Valida cartella INPS basata sull'accertamento fiscale dei maggiori redditi nonostante la definizione concordata

  seacinfo

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 23301 del 18 settembre 2019, ha statuito la validità della cartella INPS basata sull'accertamento fiscale dei maggiori redditi e ciò anche nell'eventualità che sia intervenuta una definizione concordata tra Agenzia delle Entrate e contribuente, con quest'ultimo che ha pagato un importo agevolato dell'imposta in contestazione.I giudici hanno precisato che il suddetto accertamento tributario ha portata presuntiva, se non resistito dall'obbligato intento ad evitare il suo consolidamento.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più