Blog - Tutti i Post

  • Post ( 1289 )
  • Obbligo di tracciabilità dei pagamenti per spese detraibili

    La Legge di Bilancio 2020, Legge n. 160/2019, ha introdotto l’obbligo di utilizzare un metodo di pagamento tracciabile al fine del riconoscimento della detrazione del 19% degli oneri indicati all’art. 15, TUIR e in altre disposizioni, ad eccezione di alcune tipologia di spese sanitarie. A partire dal 1° gennaio 2020, la detrazione per tali oneri può essere riconosciuta solo se il pagamento avviene con un metodo di pagamento tracciabile, quale: versamenti bancari o postali, bollettino postale; carte di debito, di credito e prepagate; assegni bancari e circolari. È preclusa la detrazione nel caso di pagamento in contanti. L’obbligo di tracciare il pagamento è escluso per gl...
    chevron_rightLeggi di più
  • Carburanti: avvio graduale dell’obbligo  di trasmissione telematica dei corrispettivi

    L’Agenzia delle Entrate e l’Agenzia delle Dogane hanno pubblicato un Provvedimento in data 30 dicembre 2019 recante modifiche al Provvedimento del 28 maggio 2018 riguardante le regole tecniche per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri relativi alle cessioni di benzina e gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori. In particolare, il recente provvedimento ha previsto che la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi è obbligatoria: dal 1° gennaio 2020 solo per gli impianti che nel 2018 hanno erogato complessivamente benzina e gasolio per autotrazione in quantità superior...
    chevron_rightLeggi di più
  • Canoni d’affitto non percepiti: basta l’avvio del procedimento per non dichiararli

    Non è più necessario arrivare alla definizione del procedimento di convalida di sfratto dell’inquilino moroso per non dover dichiarare i canoni d’affitto non percepiti, sarà infatti sufficiente che sia stato intimato lo sfratto o che ci sia un’ingiunzione di pagamento. Questo quanto introdotto dall’art. 3-quinquies, D.L. n. 34/2019, c.d. Decreto Crescita, che ha riformulato il testo dell’art. 26, TUIR, con riferimento ai contratti di locazione: esclusivamente di immobili ad uso abitativo; stipulati a partire dal 1° gennaio 2020. Nella nuova formulazione dell’art. 26 è inoltre stabilito che i canoni non dichiarati, o dichiarati fruendo del relativo credito d’imposta...
    chevron_rightLeggi di più
  • Nuovi Soggetti tenuti all'invio delle Spese Sanitarie al sistema TS

    Con Decreto 22 novembre 2019, pubblicato in G.U. 4 dicembre 2019, n. 284, sono stati individuati ulteriori soggetti tenuti alla trasmissione al Sistema tessera sanitaria dei dati relativi alle spese sanitarie sostenute dalle persone fisiche a partire dal 1° gennaio 2019, ai fini dell’elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata. Il Decreto individua 19 soggetti iscritti agli albi delle professioni sanitarie tecniche e riabilitative, ossia gli iscritti all’Albo: della professione sanitaria di tecnico sanitario di laboratorio biomedico; della professione sanitaria di tecnico audiometrista; della professione sanitaria di tecnico audioprotesista;  della professione sani...
    chevron_rightLeggi di più
  • Fatturazione Elettronica: fine anno ancora con fuochi d’artificio

    La fatturazione elettronica, estesa a quasi tutti gli operatori, al 1° gennaio 2020 compie un anno. Tuttavia, sia pur in misura minore rispetto allo scorso anno, anche in occasione del suo primo compleanno vi saranno alcune problematiche che gli operatori del settore saranno chiamati a gestire. Un primo tema di interesse riguarda la detrazione dell’IVA di fatture datate 2019, ma ricevute nel 2020. Secondo le regole vigenti l’acquirente può portare in detrazione l’IVA addebitata in fattura nella liquidazione del periodo in cui l’operazione si considera effettuata, qualora il documento sia stato ricevuto e registrato entro il giorno 15 del mese successivo. Tale regola, però, vale...
    chevron_rightLeggi di più
  • Riapertura/ampliamento attività commerciali

    All'interno del Decreto crescita è prevista la concessione di un contributo a favore dei soggetti che procedono all'ampliamento di esercizi commerciali già esistenti o alla riapertura di esercizi chiusi da almeno 6 mesi, siti in Comuni con popolazione fino a 20.000 abitanti.  Il contributo: è concesso per l’anno nel quale avviene l’apertura o l’ampliamento degli esercizi e per i 3 anni successivi; riguarda gli esercizi operanti nei settori dell’artigianato, turismo, fornitura di servizi destinati alla tutela ambientale, alla fruizione di beni culturali e al tempo libero, nonché commercio al dettaglio, limitatamente ai soli esercizi cd “di vicinato” e alle medie struttur...
    chevron_rightLeggi di più
  • Le novità del Decreto Crescita in materia di fatturazione elettronica e corrispettivi telematici

    Nell’ambito del c.d. “Decreto Crescita“, convertito in Legge n. 58/2019, sono stati effettuati diversi interventi in materia di fatturazione elettronica/corrispettivi telematici. In particolare: operazioni con la Repubblica di San Marino: l’obbligo di fatturazione elettronica è stato esteso anche ai rapporti commerciali tra Italia e San Marino regolati dal D.M. 24.12.1993, mantenendo le stesse casistiche di esonero già disposte per la generalità dei soggetti da specifiche disposizioni (soggetti forfetari /minimi, contribuenti in regime ex Legge n. 398/1991, soggetti tenuti all’invio dei dati al STS). A tal fine è necessario attendere la modifica del citato D.M. 24.12.93 e l...
    chevron_rightLeggi di più
  • Convertito in legge il D.L. n. 34/2019, cd. “Decreto Crescita”

    È stato recentemente convertito in legge (Legge n. 58/2019, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 29 giugno 2019, n. 151) il D.L. n. 34/2019, cd. “Decreto crescita”.  Oltre all'attesa proroga al 30 settembre 2019 dei termini di versamento delle imposte derivanti dal Mod. REDDITI, IRAP, IVA 2019 a favore dei soggetti che esercitano attività per le quali sono approvati i nuovi ISA, il Provvedimento introduce misure di semplificazione degli adempimenti tributari e nuove agevolazioni di interesse per imprese e professionisti.  Fra le numerose novità introdotte si segnalano le seguenti: previsioni in materia di locazioni immobiliari; reintroduzione del maxi ammortamento; revisione d...
    chevron_rightLeggi di più
  • Processo tributario telematico: i chiarimenti della Circolare MEF

    Con Circolare 4 luglio 2019, n. 1, la direzione della giustizia tributaria del MEF ha fornito le prime indicazioni sulle modalità operative delle notifiche e dei depositi telematici obbligatori degli atti e documenti processuali in merito al processo tributario telematico.  Dal 1° luglio, infatti, per l’instaurazione di tali giudizi di primo e secondo grado, la notifica e il deposito degli atti avviene obbligatoriamente con modalità telematiche, in base a quanto previsto dall’art. 16-bis, comma 3, D.Lgs. n. 546/1992. Possono avvalersi di tale modalità anche i soggetti che si difendono personalmente. Le parti che, fino al 29 giugno 2019, hanno scelto di notificare l’atto introdutt...
    chevron_rightLeggi di più
  • Invio telematico dei corrispettivi: moratoria sulle sanzioni prevista dal Decreto Crescita

    Da oggi, 1° luglio 2019, parte l’obbligo di invio telematico dei corrispettivi giornalieri per i soggetti con volume d’affari superiore ad € 400.000,00. Il Decreto Crescita ha previsto che l’invio telematico di tali dati possa essere effettuato entro 12 giorni (anziché 5) dalla data di effettuazione dell’operazione, fermo restando l’obbligo giornaliero di memorizzazione dei corrispettivi. Inoltre, considerata la portata della novità normativa ed anche a causa delle difficoltà riscontrate dagli esercenti commerciali nelle fasi di consegna e installazione dei nuovi registratori telematici, il Decreto Crescita prevede una moratoria sulle sanzioni per il primo semestre di vigen...
    chevron_rightLeggi di più