Omesso versamento delle ritenute previdenziali: assolto il datore anche se paga gli stipendi

  seacinfo

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 36614 del 29 agosto 2019, ha statuito che la condanna per l'omesso versamento delle ritenute previdenziali necessita della prova del rilascio delle certificazioni ai sostituti da parte dell'imprenditore.I giudici, infatti, hanno assolto un imprenditore di Milano dall'accusa di omesso pagamento delle suddette ritenute, precisando che è del tutto privo di valore indiziario, rispetto alla prova del rilascio di cui sopra, il fatto che il datore di lavoro abbia pagato gli emolumenti ai propri dipendenti e abbia presentato il modello 770. Tale reato è a dolo generico e si configura nelle ipotesi in cui il mancato pagamento derivi da una scelta consapevole.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più