Fattura elettronica per la provvista di fondi esente dall'imposta di bollo

  seacinfo

Con Risposta 18 luglio 2019, n. 275, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in materia di fatturazione elettronica in presenza di una provvista di fondi per l'esecuzione del mandato, trattando il caso specifico di una società che svolge l'attività di conteggio delle spese condominiali per approvvigionamento idrico e riscossione dai singoli condomini delle quote di competenza.Nella fattispecie con la fattura sono documentate sia operazioni soggette ad IVA (il corrispettivo per il servizio svolto) sia operazioni già assoggettate a IVA (la ripartizione delle spese per il servizio idrico); di conseguenza il documento è esente da imposta di bollo. Secondo l'Agenzia in tal caso è possibile emettere le fatture elettroniche indicando:nel campo 'somme imponibili IVA', in esenzione da bollo (art. 6, comma 1, Tabella B, D.P.R. n. 642/1972) il corrispettivo corrispondente alla prestazione di letturista;nel campo 'NI escluso IVA ex art. 15', in esenzione da bollo (art. 6, comma 2, Tabella B, D.P.R. n. 642/1972) la provvista necessaria per eseguire il pagamento nei confronti della società fornitrice del servizio idrico.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più