Fattura elettronica emessa in nome e per conto del prestatore: chiarimenti sull'apposizione della firma digitale

  seacinfo

Con Risposta ad interpello 28 agosto 2019, n. 348, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al soggetto tenuto all'apposizione della firma digitale qualora la fattura elettronica sia emessa in nome e per conto del prestatore.In particolare, l'amministrazione finanziaria, per poter individuare il soggetto tenuto ad apporre la firma digitale distingue due casi:se l'intermediario procede solo all'invio del documento già redatto dal prestatore sarà quest'ultimo ad apporre la propria firma elettronica;se, previo accordo con il prestatore, è l'intermediario che aggrega i dati per la generazione del documento e ne cura la trasmissione, sarà quest'ultimo ad apporre la firma elettronica.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più