PACCHETTO LAVORO SMALL 2020

PACCHETTO LAVORO SMALL 2020

Il Pacchetto Tutto Lavoro Small nasce per offrire una consulenza pratica sui principali adempimenti che, Consulenti del Lavoro, aziende e professionisti del settore devono affrontare quotidianamente nella gestione dell'amministrazione del personale ovvero: Certificazione Unica, Cedolino Paga, INPS, 770, ecc.

Ordina subito il pacchetto e, oltre a risparmiare, riceverai in OMAGGIO 2 mesi di abbonamento a Mago Lavoro. 

PERCHÈ ACQUISTARE IL PACCHETTO CONVIENE?

Il pacchetto tutto lavoro small è composto da 6 testi.

Il costo complessivo dei singoli testi sarebbe pari a € 191,00 a cui si aggiungerebbero € 4,50+iva per ogni spedizione (tot. 6 spedizioni € 27,00+iva). Il prezzo totale, comprensivo di spese di spedizione e omaggio (€ 40,00+iva abbonamento MagoLavoro), risulterebbe quindi di € 258,00+iva.

Il costo del pacchetto tutto lavoro small è invece di € 162,00.

Scegliendo di acquistarlo il tuo risparmio sarà di € 96,00+iva, ovvero più del 37%.

I testi del Pacchetto ti verranno inviati gratuitamente tramite corriere espresso man mano che saranno disponibili. L'invio avverrà automaticamente, senza la necessità di monitorare lo stato di avanzamento dell'ordine. Per ulteriori informazioni sui testi in prenotazione e la modalità di spedizione clicca qui https://shop.seac.it/content/22-prenotazione

Ad acquisto avvenuto riceverai un’e-mail con le istruzioni e il codice di attivazione del periodo di gratuità di Mago Lavoro.

Offerta valida fino al 29/02/2020.

Mago Lavoro in omaggio per 2 mesi riservato ai non abbonati al servizio.

storage Pacchetto
162.00 €
191 €
Iva inclusa
Qta

Prodotti nel pacchetto

GUIDA COMPLETA ALLA COMPILAZIONE DEL CEDOLINO PAGA

GUIDA COMPLETA ALLA COMPILAZIONE DEL CEDOLINO PAGA


35,00 €
29,75 € Risparmia 15%
Disponibilità Immediata

CERTIFICAZIONE UNICA 2020 - Guida alla Compilazione

CERTIFICAZIONE UNICA 2020 - Guida alla Compilazione


34,00 €
28,90 € Risparmia 15%
Disponibilità Immediata

CERTIFICAZIONE UNICA 2020 - casi pratici

CERTIFICAZIONE UNICA 2020 - casi pratici


28,00 €
23,80 € Risparmia 15%
Disponibilità Immediata

COLF E BADANTI 2020

COLF E BADANTI 2020


29,00 €
24,65 € Risparmia 15%
In attesa di firma del CCNL

INPS - Guida Completa su Contributi, Prestazioni e Agevolazioni

INPS - GUIDA COMPLETA SU CONTRIBUTI, PRESTAZIONI E AGEVOLAZIONI


35,00 €
29,75 € Risparmia 15%
Disponibilità Immediata

IL MOD. 770/2020 - Guida alla Compilazione e Casi Pratici

IL MOD. 770/2020 - Guida alla Compilazione e Casi Pratici


30,00 €
25,15 € Risparmia 4.85
Disponibile da Aprile

GUIDA COMPLETA ALLA COMPILAZIONE DEL CEDOLINO PAGA

Il libro Ed. 2020 fornisce un’analisi dettagliata delle voci contenute nella busta paga di un lavoratore dipendente ed è completo di esempi pratici di compilazione del cedolino paga. Vengono trattate le particolarità del settore edile, dello spettacolo, agricolo, giornalisti e assunti come dirigenti nonchè apprendisti.


  • Aspetti generali, previdenziali e fiscali

  • Edilizia

  • Agricoltura

  • Spettacolo

  • Dirigenti e apprendisti del terziario

  • Giornalisti

  • “BONUS RENZI”: COSA CAMBIA DA LUGLIO 2020

  • LA NUOVA GESTIONE DEGLI ANF

Lo stipendio e il salario sono da sempre lo strumento per la corresponsione della retribuzione relativa alla prestazione lavorativa e “misura” della professionalità del lavoratore.

All’atto del pagamento della retribuzione il datore di lavoro ha l’obbligo di consegnare al proprio dipendente un prospetto paga, denominato anche cedolino.

La busta paga ha validità giuridica e assume il valore di prova determinante in caso di controversia tra il lavoratore ed il datore di lavoro davanti all’Autorità giudiziaria.

La corretta compilazione del cedolino paga richiede una profonda conoscenza del diritto del lavoro, dello specifico CCNL applicato, delle regole di tassazione del reddito e delle modalità di quantificazione della contribuzione a carico del dipendente.

La presente pubblicazione:

  • fornisce un’analisi dettagliata delle voci contenute nella busta paga di un lavoratore dipendente, sia dal punto di vista fiscale che previdenziale;
  • è strutturata in apposite sezioni dedicate all’analisi dello sviluppo del cedolino paga (aspetti generali) e delle particolarità per i dipendenti:
    • del settore edile,
    • del settore dello spettacolo,
    • del settore agricolo,
    • assunti come dirigenti,
    • assunti come apprendisti nel settore Terziario,
    • giornalisti.

Il testo contiene, inoltre, l’analisi delle disposizioni relative:

  • all’accantonamento e alla tassazione del Trattamento di Fine Rapporto ed alla gestione della previdenza complementare;
  • alle operazioni di conguaglio 730 con numerosi esempi di compilazione della busta paga in funzione delle diverse casistiche che si possono presentare;
  • alla gestione del Bonus 80 euro e del nuovo “Bonus Renzi” che sarà operativo dal 1° luglio 2020;
  • all’applicazione della detassazione ai premi di risultato;
  • al welfare aziendale, intendendo per tale l’insieme di beni, servizi e prestazioni che l’azienda eroga al fine di migliorare la qualità della vita ed il benessere dei dipendenti e dei loro familiari;
  • alla gestione dei permessi e congedi per handicap di cui alla Legge n. 104/1992.

L’edizione di quest’anno risulta arricchita con l’analisi delle disposizioni relative alla nuova gestione delle domande per l’assegno al nucleo familiare (ANF).

La pubblicazione offre, infine, l’analisi degli aspetti contabili e del loro impatto sul bilancio di esercizio, al fine di identificare le componenti del costo del lavoro e di illustrare la gestione dei flussi finanziari.


Struttura del Libro

Introduzione

  • La registrazione del cedolino paga

Sezione Prima - ASPETTI GENERALI

I campi del cedolino paga

  • Dati anagrafici
  • Elementi retributivi
  • Sviluppo del cedolino paga
  • Calcolo contributi previdenziali
  • Totali
  • Calcolo delle imposte
  • Netto in busta
  • Gestione ferie e permessi
  • Sezione delle presenze

Il Libro Unico del Lavoro

  • Datori di lavoro obbligati
  • Datori di lavoro esclusi
  • Lavoratori interessati
  • Lavoratori esclusi
  • Contenuti del Libro Unico
  • Modalità di istituzione e tenuta
  • Termini di registrazione

I principali elementi del cedolino paga

  • Dati relativi al lavoratore dipendente
  • Elementi della retribuzione
  • Sviluppo del cedolino paga

La retribuzione

  • Principi generali
  • Forma della retribuzione
  • Pagamento della retribuzione
  • Aspetti contabili

Le variabili del periodo di paga

  • Il tempo di lavoro
  • L’orario normale di lavoro
  • I tempi di riposo
  • Il lavoro straordinario
  • Il lavoro notturno
  • Gli esempi
  • Festività
  • Ferie
  • Riposo settimanale

Sezione Seconda - ASPETTI PREVIDENZIALI

Il rapporto datore di lavoro - INPS

  • Soggetti obbligati
  • Inquadramento previdenziale
  • Posizione contributiva
  • Unicità della posizione contributiva
  • Fondo di Integrazione Salariale (F.I.S.)
  • le tabelle aliquote in vigore dal 1° gennaio 2020
  • Armonizzazione delle basi imponibili
  • Principio di competenza e principio di cassa
  • Il minimale retributivo
  • Soci di società cooperative
  • Il concetto di giornata retribuita
  • Quando il minimale non va rispettato
  • Aliquota aggiuntiva IVS a carico dipendente
  • Aspetti contabili

Imponibile previdenziale: casi particolari di determinazione

  • Le trasferte di lavoro
  • Servizio di mensa: il trattamento previdenziale
  • Servizio di trasporto: il trattamento previdenziale
  • L’Assegno al Nucleo Familiare (ANF)

Sezione Terza - ASPETTI FISCALI

La tassazione del normale periodo di paga

  • Regole di tassazione
  • Addizionali all’IRPEF
  • Aspetti contabili

Imponibile fiscale: casi particolari di determinazione

  • Indennità di trasferta

Bonus 80 euro

  • Natura del bonus
  • Soggetti beneficiari
  • Condizioni di spettanza
  • Quantificazione del bonus spettante
  • Riconoscimento del bonus in ciascun periodo di paga
  • Aspetti contabili
  • Esempio 1: rapporto di durata annuale e rc < 24.600 Euro
  • Esempio 2: rapporto di durata annuale e rc > 24.600 Euro
  • Esempio 3: rapporto di durata inferiore all’anno
  • Le novità dal 1° luglio 2020

Detassazione dei premi

  • Ambito soggettivo di applicazione
  • Somme agevolabili
  • Limiti massimi agevolabili
  • Contrattazione di secondo livello
  • Rilevanza delle somme detassate
  • Esempio: detassazione premio di risultato

Welfare aziendale

  • Beni, servizi e prestazioni riconducibili ad un piano di welfare aziendale
  • Welfare aziendale come alternativa al premio di risultato
  • Esempio: fruizione di beni e servizi

Sezione Quarta - INDENNITÀ INPS

Le principali indennità INPS

  • La gestione dell’evento malattia
  • La gestione dell’evento maternità
  • La gestione dei permessi e congedi per handicap (Legge n. 104/1992)

Sezione Quinta - INDENNITÀ INAIL

Infortunio sul lavoro

  • Adempimenti del medico che presta la prima assistenza
  • Adempimenti del lavoratore infortunato
  • adempimenti a carico del datore di lavoro
  • conseguenze dell’infortunio sul rapporto di lavoro
  • esempi di gestione dell’evento infortunio
  • lavoratore con retribuzione oraria - infortunio lungo

Sezione Sesta - CONGUAGLIO

Il conguaglio di fine anno e di fine rapporto

  • Il conguaglio di fine anno
  • Il conguaglio di fine rapporto

Sezione Settima - RETRIBUZIONE DIFFERITA

Il concetto di retribuzione differita

  • La determinazione dell’imposta sulle mensilità aggiuntive
  • aspetti contabili

Sezione Ottava - CONGUAGLIO 730

Operazioni di conguaglio 730

  • Termini e modalità del conguaglio 730
  • Effetti del conguaglio sulla busta paga
  • Versamento del debito e restituzione del credito 730
  • Aspetti contabili
  • rateizzazione
  • Esposizione nel Mod. F24 dei debiti e dei crediti 730
  • Seconda o unica rata d’acconto IRPEF e/o cedolare secca locazioni
  • Liquidazione in presenza di sole imposte a credito
  • Liquidazione in presenza di sole imposte a debito
  • Liquidazione e rateizzazione delle imposte a debito
  • Incapienza della retribuzione

Sezione Nona - TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

Trattamento di fine rapporto

  • Fonti normative
  • Soggetti beneficiari
  • Retribuzione annua accantonabile
  • Calcolo quota annua
  • Rivalutazione del fondo TFR
  • Calcolo del fondo TFR
  • tassazione del TFR
  • Aspetti contabili

Arretrati a tassazione separata

Previdenza complementare

  • Tipologie di fondi pensione
  • Finanziamento dei fondi pensione
  • Possibilità di scelta

Sezione Decima - IL RAPPORTO DI LAVORO CON GLI APPRENDISTI DEL COMMERCIO

La disciplina del contratto di apprendistato

  • Le tipologie di apprendistato
  • Finalità
  • Disciplina comune a tutte le tipologie di apprendistato
  • Regime previdenziale e assicurativo
  • Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore
  • Apprendistato professionalizzante
  • Apprendistato di alta formazione e ricerca
  • Standard professionali e formativi e certificazione delle competenze

L’apprendistato nel CCNL Terziario Confcommercio

  • Decorrenza
  • Disciplina generale
  • Apprendistato professionalizzante
  • Apprendistato professionalizzante per gli operatori di vendita
  • Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore e apprendistato di alta formazione e ricerca
  • La compilazione del cedolino

Sezione Undicesima - IL RAPPORTO DI LAVORO CON I DIRIGENTI DEL COMMERCIO

Il rapporto di lavoro con i dirigenti del commercio

  • Assunzione e contratto di lavoro
  • Durata della prestazione
  • Trattamento economico
  • Dirigenti di prima nomina
  • Agevolazioni contributive per nuove assunzioni o nomine
  • Fondi di previdenza e assistenza integrativi
  • Assicurazione previdenziale all’INPS
  • Assicurazione all’INAIL
  • La retribuzione del dirigente commercio

Sezione Dodicesima - IL SETTORE DELL’EDILIZIA

La retribuzione nel settore edile

  • Contrattazione collettiva
  • gli importi del cedolino dell’operaio edile
  • Servizio di mensa e indennità sostitutiva
  • Servizio di trasporto
  • Ulteriori indennità
  • Ferie - La particolarità del settore edile

La Cassa edile

  • L’obbligo di iscrizione alla Cassa edile
  • funzioni e prestazioni della Cassa edile
  • I contributi alla Cassa edile
  • La denuncia contributiva alla Cassa edile

Il rapporto con l’INPS per il settore dell’edilizia

  • La contribuzione “virtuale”
  • La riduzione contributiva del settore edile
  • Il trattamento previdenziale dei contributi alla Cassa edile

Il rapporto con l’Amministrazione finanziaria per il settore dell’edilizia

  • Il trattamento fiscale dei contributi alla Cassa edile

La trasferta in edilizia

  • La trasferta nel CCNL edilizia industria
  • Il ruolo della contrattazione collettiva territoriale
  • Il trattamento previdenziale e fiscale

L’evento malattia in edilizia

  • Il calcolo della retribuzione media globale giornaliera
  • Percentuali di indennizzo INPS
  • Indennità Cassa edile
  • Malattia e trasferta
  • Le festività in malattia
  • Esempio di compilazione del cedolino

La gestione dell’evento infortunio

  • Gli obblighi del datore di lavoro
  • Il trattamento economico nell’ipotesi di inabilità temporanea assoluta
  • L’indennità INAIL: decorrenza, misura e modalità di determinazione
  • Lavoratore pagato a ore
  • L’integrazione: la particolarità del settore edile
  • Festività durante l’evento infortunio
  • Esempio di compilazione del cedolino

La cassa integrazione guadagni nel settore edile

  • lavoratori beneficiari e aziende destinatarie
  • Le cause di intervento
  • Durata massima
  • Richiesta di concessione dell’integrazione salariale
  • La misura dell’intervento
  • Il tetto mensile
  • La retribuzione di riferimento
  • Gli elementi integrabili della retribuzione
  • Festività
  • determinazione delle ore integrabili
  • Esempio di compilazione del cedolino

Sezione Tredicesima - IL SETTORE DELL’AGRICOLTURA

Gli impiegati agricoli

  • Assunzioni congiunte in agricoltura
  • Contrattazione collettiva quadri ed impiegati agricoli
  • Particolarità retributive e previsioni territoriali
  • L’ENPAIA
  • L’INPS
  • infortunio, malattia e maternità

Gli operai agricoli

  • tipo di rapporto
  • la retribuzione
  • Orario di lavoro
  • lavoro straordinario, festivo, notturno
  • Festività
  • welfare agricolo
  • Inquadramento previdenziale e assicurativo
  • il cedolino dell’operaio agricolo
  • malattia e infortunio
  • Cassa Integrazione Straordinaria Operai Agricoli (CISOA)

Integrazione nell’UniEmens della dichiarazione della manodopera agricola

  • DMAG UNICO
  • Passaggio dal DMAG all’UniEmens

Sezione Quattordicesima - IL SETTORE DEI GIORNALISTI

Il rapporto di lavoro con i giornalisti

  • Il CCNL giornalisti
  • Il fondo di previdenza obbligatoria dei giornalisti (INPGI)
  • Assicurazione previdenziale all’INPGI
  • Assicurazione previdenziale all’INPS
  • CASAGIT
  • Libri obbligatori

Sezione Quindicesima - IL SETTORE DELLO SPETTACOLO

I lavoratori dello spettacolo

  • Raggruppamenti dei lavoratori dello spettacolo
  • Certificato di agibilità
  • Iscrizione del lavoratore
  • Iscrizione del datore di lavoro
  • Retribuzione imponibile
  • Calcolo dei contributi
  • Indennità di malattia, maternità e disoccupazione

Scheda tecnica

Formato:
A4
Autore:
Centro Studi Normativa del Lavoro
Anno:
2020
ISBN:
9788868247379
Modello:
06LX001
Numero Pagine:
640
Aggiornato a:
20 Febbraio 2020

CERTIFICAZIONE UNICA 2020 - Guida alla Compilazione

La presente pubblicazione, tramite approfondimenti teorici e schematizzazioni, fornisce le indicazioni per la corretta compilazione della CU 2020, con particolare riguardo al Frontespizio, alla Parte Dati, alla Certificazione redditi da lavoro dipendente e assimilati, di lavoro autonomo, per locazioni brevi.


  • La scadenza del 7 marzo e del 31 marzo

  • Modalità di trasmissione

  • Certificazione lavoro dipendente, assimilati ed assistenza fiscale

  • Certificazione lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi

  • Casi particolari di presentazione

  • Sanzioni

L’art. 4, D.P.R. n. 322/1998, stabilisce, al comma 6-ter, che i sostituti d’imposta che hanno erogato redditi di lavoro dipendente e assimilati, redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi, rilasciano una Certificazione Unica per attestare oltre ai dati fiscali anche i dati previdenziali e assistenziali.

Fermo restando il termine del 28 febbraio per l’effettuazione delle operazioni di conguaglio

  • la CU 2020 sintetica deve essere consegnata ai percipienti entro il 31 marzo 2020, ovvero entro dodici giorni dalla richiesta degli stessi in caso di interruzione del rapporto di lavoro in corso d’anno;
  • la CU 2020 ordinaria va trasmessa, in via telematica, all’Agenzia delle Entrate entro il 9 marzo 2020 (il termine del 7 marzo cade, infatti, di sabato ed è pertanto posticipato al lunedì successivo).

Per le sole CU contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la dichiarazione precompilata (Mod. 730), il termine di trasmissione è fissato al 31 ottobre (termine posticipato al 2 novembre per il 2020 in quanto coincidente con il sabato) analogamente a quanto previsto per il Mod. 770.

Il sostituto d’imposta, tramite l’invio, all’Agenzia delle Entrate, delle CU ordinarie, assolve all’obbligo di dichiarazione a suo carico previsto dal comma 3-bis, art. 4, DPR n. 322/1998. L’obbligo di presentazione del Mod. 770, entro il 31 ottobre (2 novembre per il 2020), permane per i sostituti d’imposta che sono tenuti a comunicare dati non inclusi tra quelli previsti nella CU.

La presente pubblicazione, tramite approfondimenti teorici e schematizzazioni, fornisce le indicazioni per la corretta compilazione della CU 2020, con particolare riguardo a:

  • Frontespizio, in cui sono contenuti i dati anagrafici del sostituto d’imposta e dell’intermediario;
  • Parte Dati Anagrafici, dove trovano esposizione i dati anagrafici relativi al datore di lavoro e al percettore delle somme;
  • Certificazione dei redditi da lavoro dipendente e assimilati;
  • Certificazione dei redditi di lavoro autonomo, di provvigioni e redditi diversi;
  • Certificazione Redditi – Locazioni brevi.


Struttura del Libro

Novità Certificazione Unica 2020

  • Frontespizio
  • Quadro CT
  • Dati anagrafici
  • Sezione Dati fiscali - Redditi
  • Sezione Dati fiscali - Ritenute
  • Sezione Assistenza fiscale 2019
  • Sezione Detrazioni e crediti
  • Sezione Altri dati
  • Sezione Compensi relativi agli anni precedenti
  • Sezione Somme erogate per premi di risultato
  • Sezione Rimborsi di beni e servizi non soggetti a tassazione - Art. 51 TUIR
  • Sezione Campione d’Italia
  • Sezione TFR
  • Certificazione lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi

Sezione Prima - ASPETTI GENERALI

La Certificazione Unica

  • Cosa attestare con la Certificazione Unica
  • Termini di consegna della Certificazione Unica
  • Modalità di consegna della Certificazione Unica
  • Il trattamento dei dati personali

Termini e modalità di invio del flusso telematico

  • termini di presentazione
  • Sanzioni per omesso invio Mod. CU
  • Modalità di invio della Certificazione Unica
  • Operazioni straordinarie e successioni

Soggetti obbligati

  • Compensi/redditi erogati che implicano l’invio della CU
  • soggetti esonerati

Sezione Seconda - FRONTESPIZIO

Frontespizio telematico

  • tipo di comunicazione
  • dati relativi al sostituto d’imposta
  • Rappresentante firmatario della dichiarazione
  • Firma della comunicazione
  • Impegno alla presentazione telematica

Sezione Terza - QUADRO CT

Quadro CT

  • Struttura
  • Sezione Dati del sostituto d’imposta richiedente
  • Sezione A - Richiesta che i dati relativi ai mod. 730-4 siano resi disponibili direttamente all’indirizzo telematico del sostituto
  • Sezione B - Richiesta che i dati relativi ai mod. 730-4 siano resi disponibili presso l’indirizzo telematico dell’intermediario incaricato

Sezione Quarta - DATI ANAGRAFICI

Dati anagrafici

  • Dati relativi al datore di lavoro, ente pensionistico o altro sostituto d’imposta
  • dati relativi al dipendente, pensionato o altro percettore delle somme
  • Riservato ai percipienti esteri
  • Data e firma del sostituto d’imposta

Sezione Quinta - CERTIFICAZIONE LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI E ASSISTENZA FISCALE

Dati fiscali

  • Redditi di lavoro dipendente
  • redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente
  • Modalità di tassazione

Dati fiscali - Welfare aziendale

  • Requisiti comuni
  • Trattamento fiscale del welfare aziendale

Dati fiscali - Dati per la eventuale compilazione della dichiarazione dei redditi

  • Novità
  • Campi 1 e 2

dati fiscali - Ritenute

  • Addizionale regionale
  • Addizionale comunale
  • Certificazione Unica sintetica

Dati fiscali - Dati relativi all’assistenza fiscale prestata nel 2019

  • Sezione Assistenza fiscale 730/2019 dichiarante
  • integrazioni e rettifiche
  • Sezione Assistenza fiscale sospesa
  • Sezione Assistenza fiscale 730/2019 coniuge
  • Certificazione Unica sintetica
  • Sezione Assistenza fiscale 730/2019 dichiarante
  • Sezione Acconti 2019 dichiarante
  • assistenza fiscale 730/2019 coniuge
  • Sezione Acconti 2019 coniuge

Dati fiscali - Oneri detraibili

  • Spese sanitarie
  • Spese sanitarie per familiari non a carico affetti da patologie esenti
  • Spese sanitarie per portatori di handicap
  • Spese per veicoli per i portatori di handicap
  • Spese per l’acquisto e il mantenimento di cani da guida
  • Spese veterinarie
  • Spese per servizi di interpretariato per soggetti riconosciuti sordi
  • Interessi per mutui ipotecari per acquisto abitazione principale
  • Interessi per mutui ipotecari per acquisto altri immobili
  • Interessi per mutui contratti nel 1997 per recupero edilizio
  • Interessi passivi per mutui ipotecari per costruzione abitazione principale
  • Interessi per prestiti o mutui agrari
  • Assicurazioni sulla vita, gli infortuni, l’invalidità e non autosufficienza
  • Spese per istruzione
  • Spese funebri
  • Spese per addetti all’assistenza personale
  • Spese per attività sportive per ragazzi
  • Spese per intermediazione immobiliare
  • Spese per canoni di locazione sostenute da studenti universitari fuori sede
  • Erogazioni liberali ai partiti politici
  • Erogazioni liberali alle associazioni sportive dilettantistiche
  • Erogazioni liberali a ONLUS e erogazioni liberali a favore delle popolazioni colpite da calamità o eventi straordinari
  • Spesa per frequenza asili nido
  • Erogazioni liberali al fondo per l’ammortamento dei titoli di Stato
  • Abbonamenti trasporto pubblico
  • Altri oneri per i quali spetta la detrazione del 19%
  • Certificazione Unica sintetica

Dati fiscali - Detrazioni e crediti

  • Credito d’imposta APE
  • Comparto sicurezza
  • bonus 80 euro
  • certificazione unica sintetica

Dati fiscali - Previdenza complementare

  • Certificazione Unica sintetica

Dati fiscali - Oneri deducibili

  • Oneri deducibili
  • Certificazione Unica sintetica

Dati fiscali - Altri dati

  • certificazione unica sintetica

Dati fiscali - Redditi assoggettati a ritenuta a titolo d’imposta

  • Lavori socialmente utili
  • Certificazione Unica sintetica

Dati fiscali - Compensi relativi agli anni precedenti

  • Certificazione Unica sintetica

Dati fiscali - Dati relativi ai conguagli

  • Certificazione Unica sintetica

Dati fiscali - Detassazione dei premi e welfare aziendale

  • La detassazione 2019: destinatari, somme agevolabili, limiti, contrattazione di II livello
  • Welfare aziendale come alternativa al premio di risultato
  • La detassazione nella CU 2020 - Sezione Somme erogate per premi di risultato in forza di contratti collettivi aziendali o territoriali
  • Ritrasmissione della CU
  • Esempi di compilazione della Sezione “Somme erogate per premi di risultato in forza di contratti collettivi aziendali o territoriali”

Dati fiscali - Casi particolari operazioni straordinarie

  • Conguaglio di fine rapporto
  • Le istruzioni alla compilazione della Certificazione Unica
  • Operazioni societarie che non determinano l’estinzione del soggetto
  • Successione “Mortis causa” dell’imprenditore individuale
  • Modificazione di società di persone in impresa individuale
  • Trasformazione
  • compensi corrisposti dalle amministrazioni dello stato (Art. 29, comma 2 del DPR n. 600/73)

Dati fiscali - Dati relativi al coniuge e ai familiari a carico

  • modalità di compilazione
  • Certificazione Unica sintetica

Dati fiscali - Rimborsi di beni e servizi non soggetti a tassazione - Art. 51 TUIR

  • Rimborsi spese acquisto abbonamenti trasporto pubblico - lettera d-bis, comma 2, art. 51, TUIR
  • Somme, prestazioni e servizi di educazione e istruzione - lettera f-bis, comma 2, art. 51, TUIR
  • Somme e prestazioni per servizi di assistenza ai familiari - lettera f-ter, comma 2, art. 51, TUIR
  • Sezione Rimborsi di beni e servizi non soggetti a tassazione - art. 51 TUIR - Sostituto dichiarante
  • esempi di compilazione della Sezione Rimborsi di beni e servizi non soggetti a tassazione - art. 51 TUIR
  • Sezione Rimborsi di beni e servizi non soggetti a tassazione - art. 51 TUIR - Altri sostituti

Dati fiscali - Particolari tipologie reddituali

  • Finalità delle informazioni richieste
  • Tipologie reddituali da segnalare
  • Compilazione Sezione Particolari tipologie reddituali

Dati fiscali - Campione d’Italia

  • Certificazione Unica sintetica

TFR, altre indennità e prestazioni in forma di capitale

  • Indennità di fine rapporto
  • TFR, altre indennità e somme soggette a tassazione separata

Annotazioni

Emolumenti erogati all’erede del dipendente

  • Modalità di compilazione della CU 2020 sintetica e ordinaria
  • Esempio di compilazione della CU 2020 sintetica e ordinaria degli eredi

Dati previdenziali ed assistenziali

  • Dati previdenziali ed assistenziali INPS
  • L’analisi dei singoli campi
  • Sezione 1 - INPS Lavoratori subordinati
  • Sezione 2 - INPS Lavoratori subordinati gestione  pubblica
  • Sezione 3 - INPS Gestione Separata parasubordinati
  • Sezione 4 - Altri enti
  • descrizione Annotazioni

Dati assicurativi INAIL

Scelta per la destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille

  • Scelta dell’8 per mille
  • scelta del 5 per mille
  • scelta del 2 per mille

Sezione Sesta - CERTIFICAZIONE LAVORO AUTONOMO, PROVVIGIONI E REDDITI DIVERSI

Tipologia di compensi da indicare

  • Redditi di lavoro autonomo
  • Redditi diversi
  • Prestazioni relative ad appalti condominiali
  • Provvigioni

Modalità di compilazione della certificazione

  • Dati relativi alle somme erogate

Esempi di compilazione

  • Esempio 1 - Prestazioni di lavoro autonomo in forma individuale
  • Esempio 2 - Diritti d’autore, brevetti
  • Esempio 3 - Compensi a sportivi dilettanti
  • Esempio 4 - Agente monomandatario senza collaboratori
  • Esempio 5 - Venditore a domicilio
  • Esempio 6 - Prestazioni di lavoro autonomo occasionale

Sezione Settima - SOMME LIQUIDATE A SEGUITO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI

Somme erogate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi

  • pignoramento presso terzi

Sezione Ottava - CERTIFICAZIONE REDDITI - LOCAZIONI BREVI

Il regime fiscale delle locazioni brevi

  • Locazioni brevi
  • Soggetti interessati
  • Sublocazione di immobile
  • Contratto di locazione concluso dal comodatario in favore di terzi
  • Adempimenti a carico degli intermediari immobiliari (anche online)

Modalità di compilazione della certificazione

  • Modalità di compilazione
  • Locazioni brevi e principio di cassa/competenza

Esempi di compilazione

  • Esempio 1 - Locazione breve
  • Esempio 2 - Sublocazione breve
  • Esempio 3 - Locazione breve a cavallo d’anno
  • Esempio 4 - Sublocazione a cavallo d’anno
  • Esempio 5 - contratti di locazione relativi al medesimo immobile (forma aggregata)
  • Esempio 6 - contratti di locazione relativi al medesimo immobile (forma analitica)

Sezione Nona - MODULISTICA

Certificazione Unica ordinaria 2020

Certificazione Unica sintetica 2020

Scheda tecnica

Formato:
A4
Autore:
Centro Studi Normativa del Lavoro
Anno:
2020
ISBN:
9788868247386
Modello:
06LX002
Numero Pagine:
672
Aggiornato a:
28 Gennaio 2020

CERTIFICAZIONE UNICA 2020 - casi pratici

La presente pubblicazione costituisce un indispensabile strumento di supporto alla compilazione della Certificazione Unica 2020.

In particolare, al lettore viene proposta una vasta raccolta di esempi pratici di compilazione in riferimento alle casistiche che, con maggiore frequenza, si presentano nella realtà (ad esempio, la tassazione del reddito di lavoro dipendente ed assimilato, la gestione del welfare aziendale, l’erogazione del saldo di TFR e di anticipazioni dello stesso, la detassazione dei premi di risultato e l’eventuale conversione degli stessi in benefit, il rimborso al lavoratore di beni e servizi, ecc.).


  • Dati anagrafici

  • Detassazione dei premi di risultato

  • Rimborsi di beni e servizi

  • Assistenza fiscale 2019

  • TFR e TFM

  • Particolari tipologie reddituali

  • Somme liquidate a seguito di pignoramento presso terzi

  • Operazioni societarie

  • Certificazione Lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi

  • Certificazione Redditi – Locazioni brevi

La Certificazione Unica 2020, relativa ai redditi 2019

  • deve essere consegnata, in forma sintetica, ai percipienti entro il 31 marzo 2020;
  • deve essere trasmessa telematicamente, in forma completa, all’Agenzia delle Entrate entro il 9 marzo 2020 (il termine del 7 marzo cade di sabato ed è, pertanto, posticipato al lunedì successivo).

Per le sole CU contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la dichiarazione precompilata (Mod. 730), il termine di trasmissione è fissato al 31 ottobre analogamente a quanto previsto per il Mod. 770 (termine posticipato al 2 novembre 2020 in quanto coincidente con il sabato).

Si ricorda che il sostituto d’imposta, tramite l’invio, all’Agenzia delle Entrate, delle CU ordinarie, assolve all’obbligo di dichiarazione a suo carico previsto dal comma 3-bis, art. 4, DPR n. 322/1998. L’obbligo di presentazione del Mod. 770, entro il 31 ottobre, permane per i sostituti d’imposta che sono tenuti a comunicare dati non inclusi tra quelli previsti nella CU.

La presente pubblicazione costituisce un indispensabile strumento di supporto alla compilazione della Certificazione Unica 2020.

In particolare, al lettore viene proposta una vasta raccolta di esempi pratici di compilazione in riferimento alle casistiche che, con maggiore frequenza, si presentano nella realtà (ad esempio, la tassazione del reddito di lavoro dipendente ed assimilato, la gestione del welfare aziendale, l’erogazione del saldo di TFR e di anticipazioni dello stesso, la detassazione dei premi di risultato e l’eventuale conversione degli stessi in benefit, il rimborso al lavoratore di beni e servizi, ecc.).

Sono, inoltre, proposti esempi di compilazione del Modello in relazione a fattispecie legate ad eventi straordinari che comportano una maggiore complessità di compilazione (ad esempio, la gestione della contribuzione ai fondi pensione dei lavoratori di prima occupazione, l’esposizione dei dati in relazione all’ipotesi di applicazione della detassazione, l’evidenza delle somme soggette a tassazione separata, le operazioni societarie straordinarie, il trasferimento d’azienda, il decesso del dipendente, ecc.).

Il testo contiene, infine, esempi di compilazione della Certificazione Lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi nonché della Certificazione Redditi – Locazioni brevi. Per favorire la rapida consultazione, gli esempi sono raggruppati, per argomento, in specifiche sezioni.


Struttura del Libro

Premessa alle esercitazioni

Sezione Prima - FRONTESPIZIO

  • Esempio n. 1
  • Annullamento (entro la scadenza) di una CU già presentata
  • Esempio n. 2
  • Sostituzione (entro la scadenza) di una CU già presentata
  • Esempio n. 3
  • Trasmissione del Quadro CT

Sezione Seconda - Dati anagrafici - DATI RELATIVI AL SOSTITUTO D’IMPOSTA E AL PERCETTORE DELLE SOMME

  • Esempio n. 1
  • Variazione di residenza avvenuta entro il 2 novembre 2019
  • Esempio n. 2
  • Variazione di residenza avvenuta dopo il 2 novembre 2019
  • Esempio n. 3
  • Dipendente nato all’estero
  • Esempio n. 4
  • Domicilio fiscale in Comuni interessati da fusione con altri Comuni
  • Esempio n. 5
  • Dipendente all’estero
  • Esempio n. 6
  • Lavoratore socio cooperativa artigiana
  • Esempio n. 7
  • Erede minorenne del dipendente deceduto
  • Esempio n. 8
  • Lavoratore autonomo (tipologia reddituale con causale N)
  • Esempio n. 9
  • Dipendente con soli dati previdenziali
  • Esempio n. 10
  • Dipendente con soli dati relativi al TFR

Sezione Terza - Dati fiscali - DATI PER LA EVENTUALE COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

  • Esempio n. 1
  • Unico rapporto di lavoro nel corso del periodo d’imposta
  • Esempio n. 2
  • Due rapporti di lavoro nel corso del periodo d’imposta
  • Esempio n. 3
  • Due rapporti di lavoro nel corso del periodo d’imposta con il medesimo sostituto d’imposta
  • Esempio n. 4
  • Detrazione per famiglie numerose: credito riconosciuto
  • Esempio n. 5
  • Detrazione per famiglie numerose: credito non riconosciuto
  • Esempio n. 6
  • Detrazione per famiglie numerose: credito recuperato
  • Esempio n. 7
  • Comunicazione ulteriore reddito
  • Esempio n. 8
  • Detrazione per figli a carico al 100% in caso di separazione legale ed effettiva o di annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio
  • Esempio n. 9
  • Assicurazioni collettive stipulate dal datore di lavoro aventi ad oggetto il rischio morte o invalidità permanente non inferiore al 5%, per rischi extra professionali
  • Esempio n. 10
  • Rimborso spese per istruzione
  • Esempio n. 11
  • Spese mediche e per assistenza specifica nei casi di grave e permanente invalidità
  • Esempio n. 12 
  • Spese per l’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale / regionale e interregionale
  • Esempio n. 13 
  • Docenti e ricercatori residenti all’estero
  • Esempio n. 14
  • Lavoratori impatriati con esenzione del 50%
  • Esempio n. 15
  • Lavoratori impatriati con esenzione del 70%
  • Esempio n. 16
  • Ulteriori categorie di redditi esenti
  • Esempio n. 17
  • Somme restituite al soggetto erogatore
  • Esempio n. 18
  • Somme restituite al soggetto erogatore - richiesta di riconoscimento della deduzione delle somme “residue”

Sezione Quarta - Dati fiscali - CONTRIBUTI AD ENTI E CASSE AVENTI FINI ASSISTENZIALI

  • Esempio n. 1
  • Versamento di contributi sanitari ad enti e casse aventi finalità assistenziale nel limite di euro 3.615,20
  • Esempio n. 2
  • Versamento di contributi sanitari ad enti e casse aventi finalità assistenziale eccedente il limite di euro 3.615,20
  • Esempio n. 3
  • Versamento di contributi sanitari ad enti e casse aventi finalità assistenziale non iscritte all’anagrafe dei fondi

Sezione Quinta - Dati fiscali - PREVIDENZA COMPLEMENTARE

  • Esempio n. 1
  • Lavoratore di prima occupazione (iscritto al fondo nel 2019)
  • Esempio n. 2
  • Lavoratore di prima occupazione (iscritto al fondo nel 2018 e cessato nel 2019)
  • Esempio n. 3
  • Lavoratore di prima occupazione (iscritto al fondo nel 2014)
  • Esempio n. 4
  • Lavoratore di prima occupazione (iscritto al fondo nel 2013)

Sezione Sesta - Dati fiscali - CREDITO BONUS IRPEF

  • Esempio n. 1
  • Bonus 80 euro erogato
  • Esempio n. 2
  • Bonus 80 euro non erogato
  • Esempio n. 3
  • Bonus 80 euro non spettante
  • Esempio n. 4
  • Bonus 80 euro interamente recuperato
  • Esempio n. 5
  • Bonus 80 euro parzialmente recuperato
  • Esempio n. 6
  • Bonus 80 euro in presenza di più rapporti di lavoro
  • Esempio n. 7
  • Bonus 80 euro recuperato da altro sostituto d’imposta

Sezione Settima - Dati fiscali - BENEFIT

  • Esempio n. 1
  • Erogazioni in natura - buoni acquisto
  • Esempio n. 2
  • Benefit auto ad uso promiscuo
  • Esempio n. 3
  • Benefit prestito
  • Esempio n. 4
  • Benefit fabbricato

Sezione Ottava - Dati fiscali - DETASSAZIONE PREMI DI RISULTATO

  • Esempio n. 1
  • Premio di risultato detassato (codice 1)
  • Esempio n. 2
  • Premio di risultato detassato in presenza di coinvolgimento paritetico dei lavoratori
  • Esempio n. 3
  • Premio di risultato detassabile convertito in benefit
  • Esempio n. 4
  • Premio di risultato detassabile convertito in contributi alla previdenza complementare
  • Esempio n. 5
  • Premio di risultato detassabile convertito in contributi assistenza sanitaria
  • Esempio n. 6
  • Premio di risultato detassabile convertito in fringe benefit ex art. 51, comma 4, TUIR
  • Esempio n. 7
  • Premio di risultato detassabile convertito in fringe benefit ex art. 51, comma 3, TUIR
  • Esempio n. 8
  • Premio di risultato detassabile assoggettato a tassazione ordinaria
  • Esempio n. 9
  • Conguaglio premi detassati in caso di più rapporti di lavoro - Casistiche varie
  • Esempio n. 10
  • Premio di risultato detassabile convertito in contributi per il riscatto della laurea
  • Esempio n. 11
  • Conversione del premio e scelta dei benefit effettuate in periodi d’imposta diversi

Sezione Nona - Dati fiscali - RIMBORSI BENI E SERVIZI

  • Esempio n. 1
  • Rimborsi spese istruzione figli
  • Esempio n. 2
  • Rimborso contributi per assistenza in sostituzione del premio detassabile
  • Esempio n. 3
  • Rimborso spese istruzione in sostituzione del premio detassabile
  • Esempio n. 4
  • Rimborso spese istruzione da più datori di lavoro
  • Esempio n. 5
  • Rimborsi spese acquisto abbonamento trasporto pubblico

Sezione Decima - Dati fiscali - COMPENSI RELATIVI AGLI ANNI PRECEDENTI SOGGETTI A TASSAZIONE SEPARATA

  • Esempio n. 1
  • Somme una tantum anno precedente
  • Esempio n. 2
  • Somme una tantum anni precedenti
  • Esempio n. 3
  • Utilizzo di detrazioni anni precedenti

Sezione Undicesima - Dati fiscali - ASSISTENZA 2019

  • Esempio n. 1
  • Liquidazione in presenza di sole imposte a credito
  • Esempio n. 2
  • Liquidazione in presenza di sole imposte a debito
  • Esempio n. 3
  • Liquidazione in presenza di imposte a debito e a credito
  • Esempio n. 4
  • Liquidazione in presenza di dichiarazione congiunta
  • Esempio n. 5
  • Minor versamento in acconto IRPEF per il 2019
  • Esempio n. 6
  • Importi non trattenuti per cessazione del rapporto di lavoro
  • Esempio n. 7
  • Presenza di Mod. 730 - 4 integrativo
  • Esempio n. 8
  • Presenza di Mod. 730 - 4 rettificativo

Sezione Dodicesima - Dati fiscali - PARTICOLARI TIPOLOGIE REDDITUALI

  • Esempio n. 1
  • Reddito da co.co.co
  • Esempio n. 2
  • Assegno di mantenimento al coniuge
  • Esempio n. 3
  • TFM all’amministratore

Sezione Tredicesima - Dati fiscali - TFR, INDENNITÀ EQUIPOLLENTI, ALTRE INDENNITÀ E PRESTAZIONI IN FORMA DI CAPITALE

  • Esempio n. 1
  • Saldo TFR maturato dal 2001
  • Esempio n. 2
  • Saldo TFR maturato dal 2001 - Contratto a termine
  • Esempio n. 3
  • Saldo TFR maturato in parte fino al 2000 e in parte dal 2001
  • Esempio n. 4
  • Saldi TFR in presenza di più rapporti di lavoro nell’anno
  • Esempio n. 5
  • Anticipazione TFR maturato fino al 2000 e dal 2001
  • Esempio n. 6
  • Saldo TFR con anticipazione erogata in anni precedenti
  • Esempio n. 7
  • Saldo TFR e incentivo all’esodo
  • Esempio n. 8
  • Saldo TFR con destinazione parziale a previdenza complementare
  • Esempio n. 9
  • Saldo TFR con versamento al Fondo Tesoreria
  • Esempio n. 10
  • Saldo TFR con versamento sia da parte del Fondo Tesoreria che del datore di lavoro
  • Esempio n. 11
  • Saldo TFR e indennità sostitutiva del preavviso corrisposti agli eredi
  • Esempio n. 12
  • Saldo TFM a tassazione separata
  • Esempio n. 13
  • Saldo TFM a tassazione ordinaria
  • Esempio n. 14
  • Saldo TFM superiore a 1 milione di euro

Sezione Quattordicesima - COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO AUTONOMO, PROVVIGIONI E REDDITI DIVERSI

  • Esempio n. 1
  • Esercizio di arti e professioni in forma associata
  • Esempio n. 2
  • Esercizio di arti e professioni in forma individuale
  • Esempio n. 3
  • Compenso per attività sportiva dilettantistica
  • Esempio n. 4
  • Diritti d’autore
  • Esempio n. 5
  • Provvigioni occasionali
  • Esempio n. 6
  • Lavoro autonomo occasionale

Sezione Quindicesima - SOMME LIQUIDATE A SEGUITO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI

  • Esempio n. 1
  • Somme erogate a seguito di procedure di pignoramento - ritenute operate
  • Esempio n. 2
  • Somme erogate a seguito di procedure di pignoramento - ritenuta non operata
  • Esempio n. 3
  • Pignoramento assegno di mantenimento

Sezione Sedicesima - OPERAZIONI SOCIETARIE

  • Esempio n. 1
  • Operazioni societarie - Cessione e conferimento d’azienda
  • Esempio n. 2
  • Operazioni societarie - Fusione di società
  • Esempio n. 3
  • Operazioni societarie - Successione mortis causa

Sezione Diciassettesima - REDDITI LOCAZIONI BREVI

  • Esempio n. 1
  • Locazione breve
  • Esempio n. 2
  • Sublocazione breve
  • Esempio n. 3
  • Locazione breve a cavallo d’anno
  • Esempio n. 4
  • Sublocazione breve a cavallo d’anno
  • Esempio n. 5
  • Contratti di locazione relativi al medesimo immobile (forma aggregata)
  • Esempio n. 6
  • Contratti di locazione relativi al medesimo immobile (forma analitica)

Sezione Diciottesima - MODULISTICA

Certificazione Unica ordinaria 2020

Certificazione Unica sintetica 2020

Scheda tecnica

Formato:
A4
Autore:
Centro Studi Normativa del Lavoro
Anno:
2020
ISBN:
9788868247393
Modello:
06LX003
Numero Pagine:
456
Aggiornato a:
31 Gennaio 2020

COLF E BADANTI 2020

La presente pubblicazione, al fine di illustrare in maniera esauriente la disciplina del lavoro domestico, offre un’analisi pratica e dettagliata delle disposizioni contenute nel CCNL per il personale domestico; dei relativi obblighi assicurativi e previdenziali, degli adempimenti fiscali legati alla presentazione della dichiarazione dei redditi in capo al datore di lavoro ed al lavoratore domestico.


Per “lavoratori domestici” si intendono coloro che prestano la loro opera esclusivamente per le necessità della vita familiare del datore di lavoro. Rientrano in questa categoria:

  • non solo il personale addetto alle normali incombenze familiari come, ad esempio, le colf, le assistenti familiari, le badanti, i camerieri, i cuochi, le bambinaie, le governanti, ecc...
  • ma anche i lavoratori addetti a servizi diversi indirizzati al nucleo familiare o a singoli componenti (giardinieri, autisti, segretari privati).

La principale fonte normativa del rapporto di lavoro domestico, oltre alla legge, è rappresentata dalla contrattazione collettiva di categoria (CCNL).

La presente pubblicazione, al fine di illustrare in maniera esauriente la disciplina del lavoro domestico, offre un’analisi pratica e dettagliata

  • delle disposizioni contenute nel CCNL per il personale domestico,
  • dei relativi obblighi assicurativi e previdenziali,
  • nonché degli adempimenti fiscali legati alla presentazione della dichiarazione dei redditi in capo al datore di lavoro ed al lavoratore domestico.

Il testo, inoltre, si caratterizza per il fatto di contenere numerosi esempi pratici di compilazione della busta paga di un lavoratore domestico, con i valori retributivi e contributivi validi dal 1° gennaio 2020.

Scheda tecnica

Formato:
A4
Autore:
Centro Studi Normativa del Lavoro
Anno:
2020
ISBN:
9788868247409
Modello:
06LX004

INPS - Guida Completa su Contributi, Prestazioni e Agevolazioni

Il testo analizza ed illustra la logica e le modalità di versamento dei contributi all’INPS, la gestione degli incentivi spettanti per le assunzioni agevolate e degli strumenti di sostegno al reddito.

La pubblicazione contiene, inoltre, per tutti gli argomenti inerenti la gestione del rapporto con l’INPS, le istruzioni operative per il corretto assolvimento degli obblighi contributivi, aggiornate con il flusso UniEmens.


  • Testo Aggiornato alla legge di Bilancio 2020

  • Decreto dignità - Rapporto di lavoro a tempo determinato

  • Le nuove assunzioni agevolate

  • Legge di Bilancio 2020 e percettori del Reddito di cittadinanza

  • Lavoro occasionale e libretto famiglia

  • Fondi di solidarietà

  • Le nuove aliquote contributive 2020

  • NASpI – Prestazione e contribuzione di finanziamento

  • CIG, CIGS, Contratti di solidarietà Gestione speciale artigiani e commercianti e Gestione separata

L'autore Beniamino Gallo, esperto in materia previdenziale, collabora con Seac per quanto riguarda:

  • la rubrica “Osservatorio Previdenziale” inserita nel mensile “Il Mondo Paghe”;
  • la stesura di vari testi tra i quali “Crisi d’impresa: strumenti di sostegno al reddito”, “La gestione della cassa integrazione guadagni” e “Il rapporto di lavoro con la colf”;
  • i corsi in merito a:
    • riscossione dei contributi INPS,
    • dichiarazioni annuali,
    • cassa integrazione e mobilità,
    • cooperative di lavoro, ecc...

Oltre alla consolidata collaborazione con Seac, Beniamino Gallo è autore del manuale di classificazione dei datori di lavoro pubblicato dall’INPS, del volume Lavoro e Assicurazioni sociali nello spettacolo, ed. ANIV, è relatore di convegni e seminari in materia di Diritto previdenziale per i praticanti Consulenti del Lavoro, è membro del Centro Studi ANIV (Associazione Professionale Ispettori di Vigilanza) ed ha partecipato alla stesura del Decreto Legislativo n. 423 del 2001 di riforma della disciplina del DPR n. 602/1970.

Nel corso degli ultimi anni il rapporto di lavoro è stato oggetto di continui e radicali interventi legislativi che hanno inteso dare impulso al mercato del lavoro e alla modernizzazione del rapporto mediante l’ampliamento delle opportunità di assunzione e la riduzione del costo contributivo per i lavoratori dipendenti.

Inoltre, sono state introdotte rilevanti novità in materia di ammortizzatori sociali, unificando le regole di funzionamento della CIGS e della CIG ordinaria che ha assorbito la CIG per il settore edile e sostituendo l’indennità di disoccupazione con la Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego - NASpI.

Infine per i settori non coperti dalla CIG sono stati istituiti i Fondi di solidarietà bilaterali. Il testo analizza ed illustra la logica e le modalità di versamento dei contributi all’INPS, la gestione degli incentivi spettanti per le assunzioni agevolate e degli strumenti di sostegno al reddito.

La pubblicazione contiene, inoltre, per tutti gli argomenti inerenti la gestione del rapporto con l’INPS per i datori di lavoro della “Gestione privata”, le istruzioni operative per il corretto assolvimento degli obblighi contributivi, aggiornate con il flusso UniEmens.

Tra gli argomenti trattati si segnalano:

  • l’inquadramento dei datori di lavoro;
  • il rapporto di lavoro subordinato e autonomo;
  • il lavoro occasionale e il libretto famiglia;
  • il sistema di versamento dei contributi correnti e la regolarizzazione dei contributi pregressi;
  • i benefici contributivi per le assunzioni agevolate;
  • gli ammortizzatori sociali: CIG ordinaria, CIGS, Contratti di solidarietà, Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego - NASpI;
  • i fondi di solidarietà bilaterali;
  • le misure compensative per il versamento del TFR al Fondo di Tesoreria e alla previdenza complementare;
  • il lavoro all’estero con sintesi delle convenzioni bilaterali ed elenco dei formulari;
  • la gestione previdenziale per artigiani e commercianti e la gestione separata;
  • i ricorsi amministrativi.

Sono infine proposte le tabelle vigenti e storiche dei codici tipo contribuzione, codici di autorizzazione, minimali giornalieri di retribuzione, retribuzioni convenzionali per i lavoratori all’estero e aliquote contributive.


Struttura del Libro:

RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO

  • Criteri di valutazione della subordinazione e della autonomia
  • Casi particolari di accertamento della subordinazione
  • Rapporto tra soci e società
  • Presidente di cooperativa e rapporto di lavoro subordinato
  • Rapporti lavorativi fra parenti e/o affini
  • Collaborazioni occasionali di parenti entro il terzo grado
  • Rapporto lavorativo subordinato tra fratelli
  • Rapporto di lavoro tra genitori e figlio apprendista
  • Impresa familiare

ISCRIZIONE DEI DATORI DI LAVORO ALL’INPS

  • Natura dichiarativa della domanda di iscrizione
  • Aziende estere che occupano personale dipendente in Italia, non aventi strutture operative
  • Termini di presentazione
  • Competenza territoriale
  • Come segnalare l’attività all’atto dell’iscrizione
  • Principio dell’unicità della posizione contributiva
  • Costituzione di una nuova unità operativa con dipendenti
  • Accentramento del versamento dei contributi
  • Iscrizione a seguito di operazioni societarie

ASSEGNAZIONE DELLA POSIZIONE CONTRIBUTIVA

  • Numero di matricola
  • Codice statistico contributivo (CSC)
  • Codici di autorizzazione (C.A.)
  • Codice tipo azienda

INQUADRAMENTO PREVIDENZIALE

  • Principio dell’inquadramento unico
  • Uniformità dei criteri di inquadramento
  • Irrilevanza del contratto collettivo
  • Settore Industria
  • Settore Artigianato
  • Settore Agricoltura
  • Settore Terziario
  • Settore Credito, Assicurazione e Tributi appaltati
  • Settore attività varie
  • Inquadramento automatizzato dei datori di lavoro
  • Domande di iscrizione presentate in ritardo

VARIAZIONE DELL’ATTIVITÀ ECONOMICA E DELLA DENOMINAZIONE AZIENDALE

  • Decorrenza delle variazioni di inquadramento
  • Inesatte dichiarazioni del datore di lavoro
  • Variazioni anagrafiche e contributive
  • Variazione della ragione e della denominazione sociale

SETTORE ARTIGIANATO

  • Definizione dell'imprenditore artigiano
  • Definizione dell'impresa artigiana
  • Iscrizione all’albo delle imprese artigiane
  • L’Artigiano di fatto
  • Ditta/società con Responsabile Tecnico diverso dal titolare/socio
  • Perdita dei requisiti – Continuazione attività da parte degli eredi
  • Commissione provinciale per l’artigianato
  • Cooperative Consorzi e società consortili tra imprese artigiane
  • Limiti dimensionali per le imprese artigiane
  • Superamento dei limiti dimensionali
  • Regioni a statuto speciale e province autonome di Trento e Bolzano

SETTORE AGRICOLTURA

  • Imprenditore agricolo
  • Classificazione previdenziale
  • Allevamento di animali e acquacoltura
  • Ciclo biologico
  • Attività di agriturismo
  • Attività agromeccanica
  • Attività connesse all’attività agricola
  • Criterio di connessione e prevalenza
  • Cooperative di imprenditori agricoli e i loro consorzi
  • Società agricole
  • Organizzazioni di produttori
  • Coltivatori diretti assunti part time in zone montane
  • Assunzioni congiunte in agricoltura
  • Anticipo delle prestazioni previdenziali

INTEGRAZIONE DEL SETTORE AGRICOLTURA NEL FLUSSO UNIEMENS

  • Modalità di calcolo dei contributi e scadenze dei versamenti
  • Cadenze temporali degli adempimenti
  • Validazione del flusso UniEmens/PosAgri
  • Denuncia aziendale e flusso UniEmens/PosAgri
  • Flussi di variazione
  • Estratto conto aziendale e recupero del credito

OPERAI AGRICOLI DIPENDENTI DA AZIENDE NON AGRICOLE

  • Imprese agricole per connessione
  • Effetti previdenziali
  • Aziende che operano con contratto di appalto

COOPERATIVE DI MANIPOLAZIONE E TRASFORMAZIONE DI PRODOTTI  AGRICOLI E ZOOTECNICI

  • Inquadramento previdenziale
  • Particolarità contributive
  • Inquadramento e modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

AZIENDE AGRICOLE OPERANTI NELLE ZONE MONTANE E IN ZONE SVANTAGGIATE

  • Cooperative di trasformazione, manipolazione e commercializzazione prodotti agricoli e zootecnici, Legge 240/1984
  • Tabella dei benefici spettanti
  • Regolarità contributiva
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

INQUADRAMENTO, CASI PARTICOLARI

  • Concetto di ausiliarietà
  • Esercizio di attività plurime
  • Attività di restauro di opere d’arte
  • Autorimesse
  • Avis
  • Casse edili, scuole edili e comitati paritetici della sicurezza
  • Concessionarie di auto con annessa officina
  • Consulenza alle imprese diretta alla promozione del tessuto industriale
  • Facchinaggio
  • Manutenzione aree verdi
  • Panetterie con forno
  • Pubblicità e affissione
  • Pulizie industriali

CLASSIFICAZIONE DELLE IMPRESE FACENTI PARTE DI “GRUPPI INDUSTRIALI” - HOLDING

  • Società capogruppo per scorporo di attività
  • Società di servizi e di distribuzione
  • Inquadramento unico
  • Aggregazione avvenuta sulla base dell'acquisto di pacchetti azionari

AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

  • Amministrazioni dello Stato
  • Istituzioni universitarie
  • Enti territoriali
  • Istituti autonomi case popolari (IACP)
  • Camere di Commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni
  • Enti pubblici non economici
  • Amministrazioni, aziende ed enti del servizio sanitario nazionale
  • L’Aran e le agenzie fiscali
  • Autorità bancarie centrali
  • Autorità indipendenti
  • Enti privatizzati - Regime delle opzioni

AZIENDE SPECIALI - AZIENDE PRIVATIZZATE DELLO STATO E DEGLI ENTI PUBBLICI

  • Natura giuridica delle aziende speciali
  • Effetti della trasformazione societaria sul regime previdenziale dei lavoratori
  • Problematiche previdenziali per i lavoratori optanti in caso di cambio del datore di lavoro
  • Obbligo contributivo per CIG e CIGS
  • Contributo ASPI
  • Contributo CUAF
  • Contributo IVS
  • Contribuzione di malattia e maternità
  • Classificazione previdenziale

AUTORITÀ AMMINISTRATIVE INDIPENDENTI

  • Obblighi assicurativi
  • Tipologia di personale
  • Obblighi contributivi INPS

ASSOCIAZIONI ED ENTI SENZA SCOPO DI LUCRO

  • Esonero dal versamento della CUAF
  • Come ottenere l’esonero della CUAF
  • Tabella delle attività e dei CSC corrispondenti

AUTORITÀ PORTUALI

  • Contributi di malattia e maternità
  • Contributo per la disoccupazione/ASpI

IMPRESE DEL SETTORE INFORMATICO

  • Settore Industria e Artigianato
  • Settore Terziario

PRODUZIONE E VENDITA DI GELATERIA E PASTICCERIA

  • Inquadramento previdenziale di gelaterie e pasticcerie
  • Riflessi previdenziali sulla posizione contributiva del titolare artigiano

AZIENDE DELLO SPETTACOLO

  • Quando i lavoratori sono iscritti al Fondo pensioni spettacolo (FPLS) e quando al Fondo pensioni INPS (FPLD)
  • Lavoratori da iscrivere obbligatoriamente al FPLS
  • Classificazione dei lavoratori iscritti al FPLS
  • Codici di categoria dei lavoratori iscrivibili
  • Datori di lavoro iscrivibili al FPLS
  • Classificazione dei datori di lavoro - codici attività
  • Iscrizione all’INPS dei datori di lavoro dello spettacolo

INQUADRAMENTO PREVIDENZIALE NEL SETTORE DELLO SPETTACOLO

  • Addetti agli impianti sportivi
  • Agenzie ippiche e sale da corsa – Ricevitorie di scommesse in genere – Case da gioco
  • Animatori dei villaggi turistici
  • Apprendisti di aziende dello Spettacolo
  • Artigiani dello spettacolo
  • Assistenti ai bagnanti nelle strutture alberghiere
  • Autori di testi/autori televisivi
  • Aziende che esercitano attività di commercio di abbigliamento, biancheria e pellicce che organizzano sfilate di moda
  • Baby parking
  • Cantanti di musica Leggera, presentatori e disk-JOCKEY
  • Cantanti e complessi orchestrali
  • Circoli ippici
  • Direttori tecnici e massaggiatori
  • Enti Lirici
  • Enti Pubblici o Enti non aventi fine di lucro
  • Federazioni sportive nazionali
  • Formazioni dilettantistiche o amatoriali – Gruppi folkloristici
  • Istruttori sportivi
  • Lavoratori autonomi esercenti attività musicali
  • Lavoratori a progetto e Collaboratori
  • Lavoratori iscritti al FPLS che svolgono attività didattica
  • Lavoratori dello spettacolo somministrati
  • Maestri di sci
  • Maestri sportivi
  • Palestre
  • Parchi di divertimento
  • Personale addetto alla preparazione di notiziari
  • Piscine
  • Prestazioni artistiche in sala di incisione
  • Realizzazione di spot pubblicitari
  • Ristoranti, Bar, Caffè, Discoteche, Sale da ballo, Night club e simili, con annesso intrattenimento e spettacolo
  • Rumoristi o creatori di suoni
  • Sale Bingo
  • Televenditori
  • Totalizzatori degli ippodromi, cinodromi, sale corsa e agenzie ippiche

CONTRIBUZIONE PER I LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

  • IVS
  • ASpI – Assicurazione Sociale per l’Impiego
  • TFR - Fondo di garanzia trattamento di fine rapporto
  • CUAF - Cassa Unica Assegni familiari
  • Indennità economica di Malattia
  • Indennità economica di Maternità
  • CIG, CIGS e Mobilità
  • Sgravi e riduzioni contributive

SPORTIVI PROFESSIONISTI E ATLETI CON CONTRATTO DI LAVORO SPORTIVO, DISCIPLINA PREVIDENZIALE

  • Codici e qualifiche
  • Struttura della contribuzione
  • Esonero contributivo società sportive femminili

IL CERTIFICATO DI AGIBILITÀ

  • Chi può richiedere il certificato di agibilità
  • Formazioni dilettantistiche o amatoriali
  • Lavoratori stranieri
  • Lavoratori autonomi esercenti attività musicali
  • Sanzioni

SPORTIVI GIÀ ISCRITTI ALLA EX SPORTASS

  • Prestazioni

AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO

  • Caratteristiche
  • Divieti
  • Forma del contratto di somministrazione
  • Forma e tipologia del contratto di lavoro
  • Trattamento economico e normativo
  • Contribuzione e prestazioni previdenziali
  • Inquadramento aziendale
  • Sanzioni
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens
  • Lavoratori agricoli
  • Lavoratori dello spettacolo
  • Lavoratori domestici
  • Modalità di esposizione dei dati per i lavoratori domestici

COOPERATIVE DI PRODUZIONE E LAVORO

  • Riforma del rapporto tra socio lavoratore e cooperativa
  • Applicazione contratti collettivi
  • Trattamento economico del socio lavoratore
  • Ristorno
  • Determinazione dell’imponibile previdenziale
  • Regolamento interno
  • Stabilità dell’orario di lavoro dei soci
  • Sospensione del rapporto di lavoro con i soci lavoratori
  • Stato di crisi delle cooperative
  • Riforma della vigilanza sulle cooperative
  • Albo informatico delle società cooperative
  • Soci di cooperativa artigiana
  • Particolarità contributive
  • Agevolazioni contributive
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

COOPERATIVE PRODUZIONE E LAVORO RIENTRANTI NELLA DISCIPLINA DEL DPR 602/1970

  • Requisiti
  • Soci sovventori
  • Piccole società cooperative
  • Cooperative artigiane
  • Attività previste dal DPR 602/1970 e successive modifiche ed integrazioni
  • Attività plurime
  • Imponibile previdenziale
  • Imponibile nei casi di piani di crisi aziendale deliberati dall’assemblea
  • Contributi dovuti e prestazioni
  • Soci con contratto di lavoro intermittente
  • Rapporto di lavoro dipendente con il Presidente della cooperativa
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

COOPERATIVE SOCIALI

  • Ambito di intervento delle cooperative della tipologia a)
  • Ambito di intervento delle cooperative della tipologia b)
  • Cooperative sociali ad oggetto plurimo
  • Requisiti della base associativa della cooperativa
  • Regime previdenziale e benefici contributivi
  • Determinazione dell’imponibile retributivo per i soci
  • Assunzione di soggetti ai quali è riconosciuta la protezione internazionale
  • Assunzione di donne vittime di violenza di genere
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

GESTIONE SEPARATA

  • Iscrizione, soggetti obbligati e soggetti esclusi
  • Collaboratori coordinati e continuativi
  • Soggetti non residenti
  • Categorie particolari
  • Base imponibile per il versamento dei contributi
  • Massimale e minimale contributivo
  • Trattamento di fine mandato
  • Contribuzione iscritti alla Gestione separata
  • Illeciti penali dei committenti di Gestione Separata
  • Rimborsi
  • Accredito dei contributi nella gestione separata
  • Automaticità delle prestazioni
  • Modalità di iscrizione
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

PROFESSIONISTI ISCRITTI ALLA GESTIONE SEPARATA

  • Professionisti in possesso della partita IVA
  • Professionisti iscritti ad altra cassa professionale
  • Professionisti non iscrivibili alla cassa dell’albo di riferimento
  • Avvocati non iscritti alla Cassa forense
  • Professionisti soggetti all’obbligo di iscrizione alla Gestione separata
  • Gestione separata INPS-INARCASSA
  • Giudici di pace e Viceprocuratori onorari
  • Modalità di versamento dei contributi
  • Contribuzione necessaria per l’accreditamento di un anno di contributi

LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE

  • Modalità di pagamento dei contributi e di denuncia dei rapporti
  • Individuazione dei rapporti di lavoro autonomo occasionale

INCARICATI DELLE VENDITE A DOMICILIO

  • Soggetti tenuti all’iscrizione
  • Determinazione dell’imponibile
  • Modalità di pagamento dei contributi e di denuncia dei rapporti

TUTELE PREVIDENZIALI DEL SOCIO AMMINISTRATORE DELLA SOCIETÀ

  • Rapporto di lavoro subordinato nella società di cui si è amministratore
  • Le tutele previdenziali per l’amministratore di società industriale
  • Soci amministratori di società commerciali

COMUNICAZIONE UNICA PER LA NASCITA DELL’IMPRESA

  • Il flusso procedurale di ComUnica
  • Chi può inviare la Comunicazione Unica
  • Adempimenti assolti tramite ComUnica
  • Imprese che operano con il sistema UniEmens e Aziende agricole

DELEGHE AD ASSISTERE

  • Deleghe aziende con dipendenti per i professionisti
  • Deleghe per aziende con dipendenti nei gruppi di imprese
  • Deleghe per la gestione di consorzi di società cooperative
  • Deleghe per associazioni di categoria
  • Tipologia di deleghe ammissibili per artigiani e commercianti
  • Delega ai soggetti ex lege n. 12/1979 e a soggetti che hanno sottoscritto un accordo con l’INPS
  • Delega per i soggetti che non hanno sottoscritto accordi con l’INPS, non soggetti alla Legge n. 12/1979
  • Delega Artigiani e Commercianti per le Associazioni di Categoria
  • Deleghe Gestione separata
  • Modalità di attivazione della delega per la Gestione separata
  • Società tra professionisti – STP
  • Delega datori di lavoro agricolo

CASSETTO PREVIDENZIALE E COMUNICAZIONI BIDIREZIONALI

  • Come si accede e come funziona il cassetto previdenziale
  • Le funzionalità del Cassetto bidirezionale
  • La manutenzione della regolarità mediante il Cassetto
  • Cassetto previdenziale per Artigiani e Commercianti e liberi professionisti

MODALITÀ DI COMPILAZIONE DEL MODELLO F24 E TERMINI PER IL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI

  • Modalità di versamento dei contributi
  • Denunce mensili parzialmente insolute
  • Denunce mensili passive (saldo a credito dell'azienda)
  • Sanzioni
  • Modello F24 EP (per Enti pubblici)

DIFFERIMENTO DEL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI

  • Differimento dei termini per ferie collettive
  • Presentazione della domanda
  • Versamento dei contributi
  • Differimento dei termini per novità legislative
  • Differimento dei termini per i cittadini vittime di atti estorsivi o usura

DIFFERIMENTO DEL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI PER CALAMITÀ NATURALI

  • Soggetti interessati
  • Oggetto della sospensione contributiva
  • Recupero contributi sospesi
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UNIEMENS
  • Modalità di versamento dei contributi con modello F24

RISCOSSIONE CONTRIBUTI PER CONTO DI ENTI BILATERALI E QUOTE ASSOCIATIVE

  • Versamento contributi agli Enti bilaterali – Aziende non agricole
  • Enti bilaterali dell’agricoltura
  • Versamento quote associative

UNIEMENS – DICHIARAZIONE MENSILE DEI DATI RETRIBUTIVI E CONTRIBUTIVI

  • Struttura del flusso UniEmens
  • Sezione <PosContributiva>
  • Elemento <DenunciaAziendale>
  • Dati di quadratura
  • Elemento <DenunciaIndividuale>
  • Soggetti obbligati alla presentazione del flusso UniEmens
  • Soggetti incaricati della presentazione
  • Dati a valenza retributiva e a valenza contributiva
  • Modalità di invio e frazionamento delle denunce
  • Termini per gli adempimenti
  • Rettifiche e variazioni
  • Criteri di univocità
  • Gestione dei collaboratori
  • UniEmens anticipato

MODELLO DM 2013

  • Quadratura degli importi del DM2013
  • Gestione dei DM2013
  • Correzione automatica dei DM2013 anomali e provvisori

RACCOLTA E COMUNICAZIONE DATI SULLA RAPPRESENTANZA SINDACALE

  • Contenuto della convenzione
  • Istruzioni operative per i datori di lavoro
  • Modalità di esposizione nel flusso UniEmens

IMPONIBILE RETRIBUTIVO

  • Reddito di lavoro dipendente
  • Gratifiche e conguagli di retribuzione
  • Redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente
  • Esclusioni dalla base imponibile fiscale e previdenziale
  • Esclusione dall'imponibile ai soli fini contributivi
  • Determinazione in denaro dei valori (Fringe benefit)
  • Indennità per trasferte e missioni
  • Trasfertisti
  • Indennità di Volo e di Navigazione
  • Indennità di trasferimento e di prima sistemazione
  • Tabella degli importi che non concorrono a formare il reddito

IMPONIBILE PREVIDENZIALE NEL SETTORE DELLO SPETTACOLO

  • Massimale giornaliero, mensile e annuo
  • Lavoratori con retribuzione superiore alla prima fascia di retribuzione pensionabile
  • Retribuzioni convenzionali dei cantanti in sala d’incisione
  • Esenzione contributiva per esibizioni musicali in spettacoli di intrattenimento

REGIME CONTRIBUTIVO DEI COMPENSI PER DIRITTO D’AUTORE, IMMAGINE E REPLICA

  • Imponibile previdenziale
  • Categorie di lavoratori cui si applica il regime previdenziale differenziato
  • Obbligo contributivo del diritto d’autore per esercenti arti e professioni
  • Compensi relativi allo sfruttamento economico del diritto di immagine

MODALITÀ DI CALCOLO DEI CONTRIBUTI NEI CONTRATTI A DURATA E CANTANTI IN SALA DI INCISIONE

  • Modalità di calcolo dei contributi cantanti in sala di incisione

MINIMALI GIORNALIERI DI RETRIBUZIONE

  • Libertà di scelta del contratto collettivo
  • Minimale giornaliero di retribuzione
  • Minimali orari per il part-time
  • Minimali giornalieri e Contratti di prossimità
  • Riduzione dell’orario di lavoro e obbligazione contributiva
  • Stato di crisi della cooperativa e minimale contributivo

IMPORTO DEI MINIMALI GIORNALIERI

  • Minimale settimanale per l’accreditamento dei contributi

REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO STOCK OPTION E PIANI DI ASSEGNAZIONE DELLE AZIONI

  • Assegnazione azioni a titolo gratuito

PATTO DI NON CONCORRENZA

  • Contenuto del patto di non concorrenza
  • Riflessi previdenziali

DIPENDENTI CON RETRIBUZIONE SUPERIORE ALLA PRIMA FASCIA DI RETRIBUZIONE PENSIONABILE

  • Esempio di calcolo
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens
  • Conguaglio di fine anno

MASSIMALE CONTRIBUTIVO

  • Rapporti di lavoro concomitanti o successivi nell’anno
  • Rapporti con la Gestione separata
  • Lavoratori assunti dopo il 31.12.1995 che acquisiscono anzianità precedente al 1.1.1996
  • Riscatto laurea
  • Cosa deve fare il lavoratore
  • Cosa deve fare il datore di lavoro
  • Le conseguenze della decisione del lavoratore
  • Rimborsabilità o convalida della contribuzione versata oltre il massimale
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens
  • Lavoratori all’estero
  • Inesatta determinazione dell’imponibile nel corso dell’anno
  • Esempi di compilazione del flusso UniEmens

ELEMENTI VARIABILI DELLA RETRIBUZIONE – VARIABILI RETRIBUTIVE

  • Utilizzo delle variabili retributive e principio di competenza
  • Funzione e significato della variabile retributiva
  • Ferie non godute
  • Rol e festività non godute
  • L’utilizzo delle variabili ante Circolare n. 106/2018
  • La situazione attuale per l’utilizzo delle variabili
  • Esempio di variabile riferita all’ipotesi di assunzione nel mese di Dicembre

IMPONIBILE RETRIBUTIVO NEL SETTORE EDILIZIA

  • Attività interessate
  • Contratti di lavoro a tempo parziale
  • Accantonamenti alla Cassa edile
  • Riduzione contributiva per gli operai
  • Calcolo della riduzione contributiva
  • Modalità di richiesta del beneficio
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens
  • FERIE NON GODUTE
  • Individuazione della scadenza per il versamento dei contributi
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

R.O.L. ED EX FESTIVITÀ NON GODUTE

  • Disciplina contributiva
  • Individuazione del termine di scadenza
  • Fruizione dei permessi dopo la scadenza del versamento dei contributi

DECONTRIBUZIONE DEI PREMI DI RISULTATO

  • Requisiti dei datori di lavoro
  • Requisiti dei lavoratori
  • Condizioni per la decontribuzione
  • Modalità di coinvolgimento dei lavoratori
  • Somme rientranti nella decontribuzione
  • Decontribuzione previdenziale
  • Tetto per il lavoratore
  • Contribuzione esclusa dalla decontribuzione
  • Condizioni di regolarità contributiva
  • Modalità di compilazione flusso UniEmens – Datori di lavoro privati
  • Modalità di compilazione flusso UniEmens – Datori di lavoro pubblici
  • Modalità di compilazione flusso UniEmens – Datori di lavoro Agricolo

RIDUZIONE ED ESCLUSIONE DAL VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO CUAF

  • Esclusioni dal versamento
  • Enti Ecclesiastici religiosi e ONLUS
  • Nozione di finalità non lucrativa
  • Versamento del contributo ridotto
  • Imprese commerciali
  • Imprese artigiane
  • Contributo cuaf del settore Credito e assicurazioni
  • Aliquota CUAF per i lavoratori iscritti al Fondo speciale ex Ipost

RIDUZIONE CONTRIBUTIVA CUAF, ART. 120, LEGGE 388/2000

  • Datori di lavoro per i quali il contributo CUAF è superiore all’esonero previsto
  • Datori di lavoro per i quali il contributo CUAF è inferiore all’esonero previsto

RIDUZIONE DEL COSTO DEL LAVORO DELL’1%, LEGGE 266/2005

  • Soggetti beneficiari ed esclusioni
  • Particolarità
  • Modalità di compilazione delle denunce mensili

TRATTENUTE AI PENSIONATI CHE LAVORANO

  • Pensionati che si rioccupano da dipendenti
  • Redditi da lavoro dipendente
  • Assegno ordinario di invalidità
  • Pensione di inabilità
  • Pensione anticipata “Quota 100”
  • Pensione anticipata lavoratori precoci
  • Ape sociale
  • Pensione di reversibilità
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens
  • Sanzioni penali

DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA (DURC ON LINE)

  • Chi può chiedere la certificazione
  • Chi rilascia il DURC
  • Cosa viene controllato
  • Tabella dei controlli e delle scadenze dei versamenti
  • Situazioni che non influiscono sulla regolarità
  • Scostamento non grave tra quanto versato e quanto accertato
  • Invito a regolarizzare
  • Come verificare la regolarità dei lavoratori autonomi che operano nell’impresa
  • Datori di lavoro e lavoratori iscritti alla Gestione agricoltura
  • Gestioni previdenziali e condizioni di sussistenza di regolarità
  • Tempi di rilascio
  • Durata della validità del DURC
  • Cause ostative alla regolarità
  • Procedure concorsuali – requisiti di regolarità
  • Iter procedurale in caso di mancato rilascio del DURC on line
  • Documento di non regolarità
  • Imprese dei settori dello Spettacolo e dello Sport professionistico
  • Valutazione della posizione dei soci nelle società
  • DURC rilasciato sulla base della certificazione dei crediti
  • Intervento sostitutivo delle stazioni appaltanti nel pagamento dei contributi
  • DURC per imprese con responsabilità solidale
  • DURC alle imprese straniere
  • DURC, Consorzi e associazione temporanea di imprese (ATI)
  • DURC e rateazione presso l’Agente della riscossione
  • DURC alle imprese sequestrate alla mafia

REGOLARIZZAZIONE CONTRIBUTIVA

  • Come si genera una regolarizzazione DM10VIG
  • Il nuovo sistema di regolarizzazione
  • Variazione dati non aventi valenza contributiva
  • Costruzione dei DMVIG da parte dell’INPS
  • Come consultare e gestire i DM10VIG
  • Casi di generazione automatica del DM10VIG
  • Modello UniEmens totalmente o parzialmente insoluto
  • Conciliazione monocratica

COMPENSAZIONE TRA CREDITI E DEBITI NELL’INPS

  • Effetti della compensazione nei confronti dell’INPS
  • Casi particolari per l’accertamento del requisito della certezza e della liquidità
  • Compensazioni mediante modello F24
  • Compensazione dei crediti in caso di accollo
  • Denunce mensili passive (saldo a credito dell'azienda)
  • Compensazione tra UniEmens a credito e UniEmens insoluto
  • Note di rettifica passive
  • Compensazione della regolarizzazione a credito con altri contributi dovuti all’INPS

RATEAZIONE DEI DEBITI CONTRIBUTIVI

  • Requisiti
  • Presentazione della domanda
  • A chi presentare la domanda in caso di debiti che interessano più Gestioni previdenziali
  • Competenza a decidere
  • Cosa si può rateizzare
  • Rateazione delle quote a carico del lavoratore
  • Durata della rateazione
  • Perfezionamento della domanda e versamento delle rate mensili
  • Estinzione anticipata
  • Annullamento del piano di ammortamento
  • Interessi di dilazione
  • Riduzione degli interessi di dilazione
  • Rateazione breve
  • Revoca dei provvedimenti di rateazione
  • Rateazione dei debiti iscritti a ruolo
  • Effetti della rateazione amministrativa sul DURC
  • Effetti della rateazione dei debiti iscritti a ruolo sul Durc

TRANSAZIONE E RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI CONTRIBUTIVI

  • Soggetti interessati e ambito di applicazione
  • Proposta di transazione
  • Crediti oggetto della transazione
  • Modalità di pagamento
  • Condizioni per l’accettazione
  • Procedura della transazione fiscale e attribuzione del potere decisionale
  • Aspetti operativi per le sedi INPS
  • Adempimenti operativi a carico degli Agenti della riscossione

REGIME SANZIONATORIO

  • Caratteristiche dell’omissione ed evasione contributiva
  • Omissione contributiva
  • Evasione contributiva
  • Evasione denunciata spontaneamente – Ravvedimento operoso
  • Sanzioni civili per il periodo tra il licenziamento dichiarato illegittimo e la reintegra
  • Incertezze sull’obbligo contributivo
  • Amministrazioni centrali e periferiche dello Stato e degli enti locali
  • Inapplicabilità degli interessi legali in luogo delle sanzioni civili
  • Lavoratori in nero
  • Utilizzo in nero di percettori del Reddito di cittadinanza
  • Lavoratori privi di permesso di soggiorno o con permesso irregolare
  • Provvedimento di sospensione dell’attività
  • Pagamento in contanti della retribuzione
  • Violazione obblighi formativi nell’Apprendistato
  • Prestazioni conguagliate ma non corrisposte
  • Mancato pagamento degli Assegni familiari
  • Datori di lavoro che occupano irregolarmente lavoratori in CIG
  • Sanzioni per violazione dei Tirocini formativi
  • Sanzioni per appalto illecito
  • Casi di riduzione delle sanzioni civili
  • Sanzioni per somministrazione irregolare o fraudolenta
  • Reato di caporalato
  • Pagamento della contribuzione ad altro ente previdenziale
  • Sanzioni penali

ILLECITI PENALI E AMMINISTRATIVI

  • Depenalizzazione del reato
  • Illeciti dei datori di lavoro agricolo
  • Illeciti dei committenti di Gestione Separata
  • Contestazione dell’illecito in via amministrativa
  • Accertamento dell’illecito in occasione di visita ispettiva
  • Responsabile dell’illecito penale o amministrativo
  • Illeciti e richiesta di dilazione amministrativa
  • Sanzioni penali
  • Principali pronunciamenti giurisprudenziali

RESPONSABILITÀ SOLIDALE

  • Committente-Appaltatore - D.Lgs. n. 276/2003 Art. 29 comma 2
  • Responsabilità solidale per lavoratori autonomi
  • Responsabilità solidale e DURC
  • Responsabilità solidale TFR e sanzioni civili e amministrative
  • Subappalto e rilascio del DURC
  • Contratto di logistica e responsabilità solidale
  • Responsabilità solidale con il consorzio di cooperative e consorziata affidataria
  • Responsabilità solidale Enti pubblici in appalti pubblici
  • Responsabilità solidale nei contratti di subfornitura
  • Rilevazione della solidarietà da parte dell’INPS
  • Modalità di versamento dei contributi per responsabilità solidale

AVVISO DI ADDEBITO

  • Contenuti dell’avviso di addebito
  • Sanzioni civili
  • Avviso di addebito da omissione contributiva – Avviso bonario
  • Avviso di addebito da accertamento ispettivo
  • Modalità e termini di consegna agli agenti della riscossione
  • Termini di decadenza
  • Ricorso amministrativo
  • Ricorso giudiziario avverso l’avviso di addebito

PRESCRIZIONE DEI CONTRIBUTI

  • Denuncia del lavoratore
  • Effetti della denuncia
  • Atti interruttivi della prescrizione
  • Casi particolari di riconoscimento del debito
  • Richiesta di rimborso di somme a credito del datore di lavoro
  • Termine di prescrizione per le amministrazioni pubbliche

RICORSI AMMINISTRATIVI

  • Regolamento INPS sui ricorsi amministrativi
  • Termini per la presentazione
  • Caratteristiche del ricorso
  • Quando il ricorso è inammissibile
  • Effetti del ricorso
  • Esercizio dell’autotutela
  • Termini per la decisione del ricorso
  • Come si presenta il ricorso
  • Organi dell’INPS competenti per i ricorsi
  • Ricorsi avverso l’inquadramento previdenziale
  • Ricorsi amministrativi da presentare all’Ispettorato Nazionale del Lavoro – INL
  • Ricorsi sulla sussistenza e qualificazione del rapporto di lavoro
  • Contenzioso amministrativo in materia di sussistenza e qualificazione dei rapporti di lavoro in agricoltura

SCELTA SULLA DESTINAZIONE DEL TFR

  • Termini e modalità di scelta
  • A chi deve essere effettuato il versamento

VERSAMENTO TFR AL FONDO DI TESORERIA

  • Datori di lavoro obbligati al versamento
  • Operazioni societarie e cessione di contratto
  • Soggetti esclusi dal versamento
  • Limite dimensionale dei 50 dipendenti
  • Variazioni della forza aziendale
  • Lavoratori per i quali non sussiste obbligo di versamento
  • Quando è dovuto il contributo al fondo
  • Base imponibile e modalità di versamento
  • Liquidazione del TFR accantonato al Fondo Tesoreria
  • Sgravio contrattazione di secondo livello e Fondo di Tesoreria
  • Recupero arretrati assunzioni agevolate e rapporti con il Fondo di Tesoreria
  • Codifica delle aziende
  • Datori di lavoro che hanno versato al Fondo senza esservi obbligati

MISURE COMPENSATIVE PER VERSAMENTI TFR A FONDO DI TESORERIA E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

  • Riduzione contributiva sul TFR
  • Misura compensativa in caso di assunzioni agevolate
  • Ulteriore misura compensativa

IL TFR NEL FLUSSO UNIEMENS

  • Come indicare la scelta del lavoratore nel flusso UniEmens
  • Rettificare e cancellare una scelta precedente
  • Come indicare importo e destinazione del TFR del mese
  • Dati di quadratura nel flusso UNIEMENS
  • Fondo di Tesoreria – Adempimenti in caso di operazioni societarie

FONDO DI GARANZIA DEL TFR – PAGAMENTO TFR NELLE PROCEDURE CONCORSUALI

  • Il trattamento di fine rapporto
  • La nuova posizione dell’INPS
  • I soggetti assicurati
  • I presupposti per l'intervento del Fondo di garanzia
  • Datore di lavoro soggetto alle procedure concorsuali
  • Datore di lavoro non soggetto alle procedure concorsuali
  • La richiesta di intervento
  • Documentazione a corredo della domanda
  • Mancato accertamento dello stato passivo
  • Intervento del Fondo di garanzia nei trasferimenti di azienda
  • Prescrizione

CREDITI DI LAVORO DIVERSI DAL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO

  • I crediti garantiti dal Fondo
  • Importo massimo erogabile
  • La richiesta di intervento
  • Prescrizione

ACCANTONAMENTI PRESSO CASSE, FONDI E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

  • Importo e caratteristiche del contributo di solidarietà
  • Quando versare il contributo
  • Caratteristiche di Casse e Fondi
  • Versamenti per Polizze per rischi professionali ed extraprofessionali
  • Fondo di garanzia per la previdenza complementare
  • Chi può chiedere l’intervento del Fondo di garanzia
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

REQUISITI GENERALI PER LE AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE

  • Assunzioni effettuate in attuazione ovvero in violazione di preesistenti obblighi
  • Quadro sinottico delle norme sul diritto di precedenza
  • Datore di lavoro che intende assumere in presenza di diritti di precedenza
  • Assunzioni effettuate in presenza di sospensioni dell’attività lavorativa per crisi o riorganizzazione
  • Coincidenza degli assetti proprietari e rapporti di coordinamento e controllo
  • Contratto di somministrazione e benefici de minimis
  • Assunzioni agevolate e incremento occupazionale
  • Cumulo dei benefici contributivi
  • Invio tardivo delle comunicazioni telematiche obbligatorie
  • DURC, norme a tutela delle condizioni di lavoro e agevolazione contributiva
  • Mancato rispetto della contrattazione collettiva
  • Come effettuare il controllo del rispetto del contratto leader
  • Rispetto dei contratti collettivi per imprese artigiane e commerciali
  • Accertamento ispettivo e fruizione degli sgravi contributivi

DICHIARAZIONE PREVENTIVA AGEVOLAZIONI (D.P.A.) - DURC PER AGEVOLAZIONI

  • Sanzione accessoria – Tutela condizioni di lavoro
  • Dichiarazione preventiva agevolazioni (D.P.A.)
  • In cosa consiste la D.P.A

AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE QUALIFICABILI COME AIUTI DI STATO

  • Cosa sono gli “Aiuti di Stato”
  • Aiuti dichiarati illegittimi
  • Il Regolamento n. 651/2014 sugli aiuti ammessi
  • Aiuti all'assunzione di lavoratori svantaggiati sotto forma di integrazioni salariali
  • Cosa sono gli Aiuti “de minimis”
  • Limiti economici degli aiuti de minimis
  • Il concetto di “impresa unica”
  • Periodo di osservazione
  • Cumulabilità con altri aiuti
  • Come valutare gli aiuti ricevuti e gli sgravi per assunzioni agevolate
  • Registro nazionale degli aiuti di Stato
  • Controlli dell’INPS per le agevolazioni che costituiscono aiuti di stato
  • Modalità di versamento degli aiuti illegittimi nel conto bloccato

MODALITÀ DI CALCOLO DELLE UNITÀ LAVORO ANNUO (U.L.A.)

  • Condizioni generali di verifica dell’incremento occupazionale
  • Come conteggiare la media e quali lavoratori considerare

LAVORATORI SVANTAGGIATI

  • Lavoratori svantaggiati
  • Lavoratori molto svantaggiati

APPRENDISTATO

  • Disciplina generale
  • Limiti numerici
  • Clausola di stabilizzazione
  • Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale
  • Apprendistato professionalizzante
  • Apprendistato di alta formazione e di ricerca
  • Apprendistato per i lavoratori percettori di indennità di mobilità
  • Apprendistato percettori di un trattamento di disoccupazione
  • Diritto di precedenza
  • Orario di lavoro
  • Sospensione del rapporto di lavoro
  • Apprendistato e distacco
  • Incentivi normativi
  • Regime assicurativo-previdenziale
  • Misura dei contributi
  • Criteri per il calcolo dei dipendenti
  • Trasformazione da apprendistato di base ad apprendistato professionalizzante – Regime contributivo
  • Beneficio assunzioni apprendistato di base e di alta formazione
  • Sgravio contributivo apprendistato di primo livello
  • Esonero contributivo per le ore di formazione esterna e calcolo dei contributi
  • Lavoratori che cessano al termine del periodo formativo
  • Mantenimento in servizio degli apprendisti al termine del periodo formativo
  • Mantenimento in servizio dell’apprendista con diritto all’esonero stabile giovani
  • Sanzioni
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens
  • Codici Tipo Contribuzione da indicare nel flusso UniEmens

ESONERO TRIENNALE PER FAVORIRE L’OCCUPAZIONE STABILE DI GIOVANI

  • Durata e misura dell’esonero
  • Rapporti di lavoro incentivati
  • Datori di lavoro beneficiari dell’esonero contributivo
  • Requisiti del datore di lavoro
  • Requisiti del lavoratore
  • Portabilità dell’incentivo
  • Mantenimento in servizio degli apprendisti al termine del periodo formativo
  • Riconoscimento del beneficio per l’apprendistato di base e di alta formazione
  • Condizioni di spettanza dell’esonero
  • Coordinamento con altri incentivi
  • Casi particolari per il riconoscimento del diritto all’incentivo
  • Contribuzione esclusa dall’esonero
  • Utility per la verifica dei requisiti
  • Modalità di esposizione nel flusso UniEmens

BONUS OCCUPAZIONALE PER GIOVANI ECCELLENZE

  • Tipologia di assunzioni
  • Importo dell’incentivo
  • Portabilità del beneficio
  • Datori di lavoro beneficiari del bonus
  • Cumulabilità dell’incentivo
  • Condizioni di spettanza dell’incentivo
  • Rispetto del Quadro generale per la concessione di agevolazioni contributive
  • Rispetto della normativa sugli Aiuti di stato
  • Modalità di esposizione nel flusso UniEmens

PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E PER L’ORIENTAMENTO (ALTERNANZA SCUOLA- LAVORO)

  • Beneficio per l’assunzione di giovani
  • Datori di lavoro beneficiari dell’esonero contributivo
  • Tipologia di rapporti agevolati
  • Importo e durata del beneficio
  • Condizioni di spettanza dell’incentivo e limiti di finanziamento
  • Modalità di richiesta dell’incentivo
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

INCENTIVO OCCUPAZIONE SVILUPPO SUD

  • Requisiti dei lavoratori
  • Datori di lavoro interessati
  • Ambito territoriale
  • Tipologia di rapporti incentivati
  • Importo dell’incentivo
  • Cumulabilità dell’incentivo
  • Contribuzione esclusa dal beneficio Occupazione Mezzogiorno
  • Condizioni di spettanza dei benefici
  • Rispetto della normativa sugli Aiuti di stato
  • Procedimento di ammissione all’incentivo
  • Modalità di esposizione nel flusso UniEmens

INCENTIVO OCCUPAZIONE GIOVANI NEET – GARANZIA GIOVANI

  • Datori di lavoro interessati
  • Tipologie contrattuali incentivate
  • Importo dell’incentivo
  • Cumulabilità dell’incentivo “Occupazione giovani” con l’esonero triennale per l’assunzione stabile di giovani
  • Come fruire degli incentivi cumulati
  • Contribuzione esclusa dal beneficio Occupazione giovani
  • Condizioni di spettanza dei benefici
  • Rispetto della normativa sugli Aiuti di stato
  • Procedimento di ammissione all’incentivo
  • Modalità di esposizione nel flusso UniEmens

INCENTIVI PER ASSUNZIONI DI BENEFICIARI DEL REDDITO DI CITTADINANZA

  • Datori di lavoro che possono accedere al beneficio
  • Regole per l’accesso al beneficio
  • Beneficio, importo e durata
  • Assunzione con l’intervento degli Enti di formazione
  • Restituzione degli incentivi a seguito di licenziamento del lavoratore e interruzione del beneficio
  • Trasferibilità dell’incentivo
  • Cumulabilità degli incentivi
  • Condizioni per il riconoscimento dell’agevolazione
  • Come richiedere il beneficio
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

CONTRATTI DI ESPANSIONE

  • Chi può stipulare i contratti
  • In cosa consiste il contratto di espansione
  • Uscita anticipata dei lavoratori anziani
  • Trattamento di integrazione salariale
  • Programma formativo
  • Nuove assunzioni previste dal contratto di espansione
  • Durata del contratto
  • Modalità di stipula dell’accordo
  • Deposito degli accordi
  • Compatibilità con altri strumenti di sostegno del reddito
  • Modalità di richiesta della CIGS

ASSUNZIONE LAVORATORI IN CIGS DA ALMENO 3 MESI DI AZIENDE IN CIGS DA ALMENO 6 MESI

  • Beneficio
  • Trasferimento di lavoratori mediante operazioni societarie
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

ACCORDO DI RICOLLOCAZIONE – BONUS RIOCCUPAZIONE

  • Accordo di ricollocazione
  • Richiesta dell’attribuzione dell’assegno di ricollocazione
  • Bonus rioccupazione per i lavoratori titolari dell’assegno
  • Come accedere al beneficio economico
  • Beneficio economico per il datore di lavoro
  • Tipologia di rapporti di lavoro incentivati
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

SOSTITUZIONE DI LAVORATORI IN MATERNITÀ

  • Durata del beneficio
  • Assunzione di lavoratori part time
  • Aumento delle ore per altri lavoratori a part time in luogo di una nuova assunzione
  • Assunzione in sostituzione di lavoratori con mansioni diverse
  • Lavoratrice in maternità che prosegue l’assenza per ferie
  • Assunzione in sostituzione e lavoratrice sostituita che si avvale del congedo flessibile
  • Proroga di altro contratto a termine già in essere
  • Sostituzione lavoratrice che fruisce del congedo parentale a ore
  • Diritto di precedenza
  • Soggetti beneficiari
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

AGEVOLAZIONI PER L’ASSUNZIONE DI DETENUTI E INTERNATI

  • Datori di lavoro beneficiari
  • Soggetti interessati e rapporto di lavoro
  • Misura e durata del beneficio
  • Condizioni di spettanza dello sgravio e cumulabilità con altri incentivi
  • Prestazioni previdenziali spettanti ai detenuti che lavorano
  • Procedimento di ammissione allo sgravio contributivo
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

ASSUNZIONE DI DISOCCUPATI CON PIÙ DI 50 ANNI DI ETÀ E DONNE PRIVE DI IMPIEGO REGOLARMENTE RETRIBUITO

  • Donne e uomini con più di 50 anni disoccupati da oltre 12 mesi
  • Donne di qualsiasi età, prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi, residenti in regioni svantaggiate
  • Donne in settori svantaggiati, prive di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi
  • Donne di qualsiasi età prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno ventiquattro mesi, ovunque residenti
  • Qualificazione di soggetto “privo di impiego regolarmente retribuito”
  • Tipologia di rapporto di lavoro
  • Misura e durata dell’incentivo
  • Condizioni di spettanza dell’incentivo
  • Compatibilità con la disciplina degli aiuti di Stato
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens
  • Datori di lavoro che impiegano lavoratori dello spettacolo e dello sport professionistico (FPLS)

ASSUNZIONE DI SOGGETTI PERCETTORI DI NASPI

  • Per chi spetta l’incentivo
  • Datori di lavoro beneficiari
  • Importo del beneficio
  • Durata del beneficio
  • Cumulo con altri incentivi
  • Condizioni di accesso al beneficio
  • Modalità di richiesta del beneficio
  • Modalità di esposizione nel flusso UniEmens

ASSUNZIONE GIOVANI GENITORI

  • Datori di lavoro beneficiari dell’incentivo
  • Quando spetta l’incentivo
  • Quando non spetta l’incentivo
  • Adempimenti a carico del lavoratore
  • Adempimenti a carico dei datori di lavoro
  • Modalità di esposizione dati nel flusso UniEmens

INCENTIVI PER FAVORIRE L’INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI

  • Datori di lavoro beneficiari
  • Tipologie di rapporti di lavoro incentivati
  • Misura e durata dei benefici
  • Condizioni di spettanza dell’incentivo
  • Coordinamento con altri incentivi
  • Modalità di richiesta del beneficio
  • Tetto economico del beneficio
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

ESONERO CONTRIBUTO GIOVANI AGRICOLTORI

  • Requisiti
  • Beneficio e durata
  • Condizioni
  • Fruizione dell’incentivo

ASSUNZIONE AGEVOLATA DONNE VITTIME DI VIOLENZA DI GENERE

  • Tipologia di assunzioni agevolate
  • Importo e durata dell’incentivo
  • Contribuzione esclusa dallo sgravio
  • Condizioni
  • Modalità di esposizione nei flussi UniEmens

SGRAVI CONTRIBUTIVI PER LE NAVI ISCRITTE NEL REGISTRO INTERNAZIONALE ITALIANO

  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

SGRAVI CONTRIBUTIVI PER LE IMPRESE ARMATORIALI CHE ESERCITANO LA PESCA OLTRE GLI STRETTI E LA PESCA MEDITERRANEA

  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

SGRAVI CONTRIBUTIVI PER LA PESCA COSTIERA E NELLE ACQUE INTERNE E LAGUNARI

  • Pesca costiera
  • Pesca nelle acque interne e lagunari
  • Lavoratori interessati dallo sgravio contributivo
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

SGRAVI CONTRIBUTIVI PER LE IMPRESE DI SERVIZI MARITTIMI

  • Soggetti beneficiari
  • Attività date in appalto
  • Modalità operative
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

LAVORO PART TIME

  • Forma del contratto
  • Lavoro supplementare
  • Lavoro straordinario
  • Clausole elastiche
  • Trasformazione del rapporto
  • Conteggio dei lavoratori part time
  • Minimali orari per il part-time
  • Assegno al nucleo familiare
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

  • Durata del contratto
  • Causali per la stipula del contratto
  • Ulteriore contratto di 12 mesi stipulabile presso l’INL
  • Limite quantitativo dei lavoratori a tempo determinato
  • Somministrazione di lavoro
  • Proroghe e rinnovi
  • Periodi di stacco tra un contratto e il successivo
  • Diritti di precedenza
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

CONTRIBUTO ADDIZIONALE LAVORATORI A TEMPO DETERMINATO

  • Aumento del contributo nei rinnovi di contratto a tempo determinato
  • Misura dell’aumento del contributo addizionale
  • Proroga e rinnovo
  • Contratti a termine esclusi dal versamento del contributo addizionale
  • Nuovo contratto a termine dopo precedente contratto escluso dal contributo aggiuntivo del 1,4%
  • Contratti a termine soggetti al versamento del contributo addizionale base ma esclusi dalla maggiorazione
  • Lavoratori stagionali
  • Recupero della contribuzione addizionale
  • Modalità di esposizione nel flusso UniEmens

LAVORO A DOMICILIO

  • Caratteristiche del rapporto
  • Divieto di lavoro a domicilio
  • Obblighi del datore di lavoro
  • Aspetti previdenziali
  • Determinazione dell’imponibile e della misura dei contributi
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

LAVORO INTERMITTENTE O A CHIAMATA

  • Soggetti interessati e attività ammesse
  • Caratteristiche e limiti
  • Compatibilità con benefici per assunzioni agevolate
  • Numero di giornate massimo di utilizzo
  • Retribuzione e indennità di disponibilità
  • Obblighi di comunicazione
  • Aspetti previdenziali
  • Computo dei lavoratori intermittenti ai fini della determinazione della forza aziendale
  • Modalità di esposizione dei dati nel flusso UniEmens

LAVORO OCCASIONALE E LIBRETTO FAMIGLIA

  • Contratto di prestazione occasionale
  • Limite di importo
  • Limite orario
  • Limiti e divieti all’utilizzo del Contratto di prestazione occasionale
  • Misura del compenso e contribuzione dovuta
  • Comunicazioni relative al Contratto di prestazione occasionale
  • Steward e assistenti di calcio
  • Il regime per l’agricoltura
  • Regime per aziende alberghiere e strutture ricettive del settore turismo
  • Regime per gli Enti locali
  • Libretto Famiglia
  • Comunicazioni dell’utilizzatore del Libretto Famiglia
  • La gestione dei pagamenti da parte degli utilizzatori
  • Modalità di erogazione del compenso
  • Regime sanzionatorio

CERTIFICAZIONE DEI CONTRATTI

  • Procedura di certificazione
  • Modalità del procedimento di certificazione
  • Contestazione della certificazione da parte degli Enti previdenziali

DISTACCO DI LAVORATORI E CONTRATTO DI RETE

  • Il distacco
  • Contratto di rete
  • Il distacco nel contratto di rete
  • La codatorialità nel contratto di rete

DIRIGENTI DI AZIENDE INDUSTRIALI

  • Aliquote contributive
  • Contribuzione atipica
  • Schema di sintesi sul corretto utilizzo dei codici qualifica “3” e “9”

LAVORATORI IN ASPETTATIVA PER CARICHE PUBBLICHE O SINDACALI

  • Regole da rispettare per il distacco in aspettativa
  • Domanda di accredito dei contributi figurativi
  • Riscatto periodi non accreditati
  • Esposizione dei dati dei distaccati per cariche sindacali da parte dei datori di lavoro di lavoro

CONTRIBUZIONE AGGIUNTIVA PER I DISTACCATI SINDACALI

  • Regole per il versamento della contribuzione aggiuntiva
  • Come si calcola la contribuzione aggiuntiva
  • Modalità operative per i lavoratori iscritti all’INPS nelle Gestioni private
  • Versamento della contribuzione aggiuntiva
  • Modalità di compilazione del flusso UniEmens

DIPENDENTI PARLAMENTARI E CONSIGLIERI REGIONALI IN ASPETTATIVA

  • Adempimenti del lavoratore
  • Quanto versare e quando
  • Gli effetti delle riforme regionali sull’obbligo di versamento della quota a carico
  • Modalità di versamento dei contributi
  • Esposizione dei dati nel flusso UniEmens per i distaccati per cariche elettive da parte dei datori di lavoro privato
  • Lavoratori iscritti alla Gestione pubblica (ex INPDAP)
  • Aspettativa dei docenti universitari per mandato elettivo

AMMINISTRATORI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI

  • Trattamento previdenziale

PERMESSI PER AMMINISTRATORI DEGLI ENTI LOCALI E ONERI PREVIDENZIALI

  • Amministratori con rapporto di lavoro dipendente
  • Permessi retribuiti e non retribuiti
  • Oneri per i permessi retribuiti
  • Amministratori in aspettativa non retribuita
  • Adempimenti da parte dell'ente locale e del datore di lavoro
  • Adempimenti per il versamento per i lavoratori autonomi e iscritti alla Gestione separata
  • Amministratori che continuano ad essere iscritti alla Gestione Artigiani e Commercianti
  • Codifica dei liberi professionisti nel flusso UniEmens

PERMESSI PER VOLONTARI DELLA PROTEZIONE CIVILE, SOCCORSO ALPINO E VIGILI DEL FUOCO

  • Volontari della protezione civile
  • Volontari del soccorso alpino e speleologico
  • Vigile del Fuoco Volontario

PERMESSI PER I LAVORATORI IMPEGNATI NEI SEGGI ELETTORALI

  • Esposizione dei dati nel flusso UniEmens

ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE

  • Beneficiari
  • Componenti del nucleo familiare
  • Nucleo di riferimento per unioni civili
  • Reddito familiare
  • Domanda di assegno al nucleo familiare
  • Quando è necessario chiedere l’autorizzazione all’INPS
  • Istruttoria da parte dell’INPS
  • Adempimenti del datore di lavoro
  • Erogazione diretta dell'ANF per particolar

Scheda tecnica

Formato:
A4
Autore:
Beniamino Gallo
Anno:
2020
ISBN:
9788868247416
Modello:
06LX005
Numero Pagine:
1231
Aggiornato a:
05 Febbraio 2020

IL MOD. 770/2020 - Guida alla Compilazione e Casi Pratici

Il modello 770/2020 deve essere utilizzato e trasmesso all’Agenzia delle Entrate per riepilogare l’operato del sostituto d’imposta nel corso del 2019.

Partendo dall’inquadramento degli aspetti generali (soggetti interessati ed esclusi, modalità e termini di presentazione, ecc.) il testo propone un’attenta analisi delle modalità di compilazione della dichiarazione annuale.

A completamento dei commenti teorici, al lettore viene proposta una vasta raccolta di esempi pratici di compilazione in riferimento alle casistiche che, con maggiore frequenza, si presentano nella realtà.


Il modello 770/2020 deve essere utilizzato e trasmesso all’Agenzia delle Entrate per riepilogare l’operato del sostituto d’imposta nel corso del 2019.

Partendo dall’inquadramento degli aspetti generali (soggetti interessati ed esclusi, modalità e termini di presentazione, ecc.) il testo propone un’attenta analisi delle modalità di compilazione della dichiarazione annuale.

A completamento dei commenti teorici, al lettore viene proposta una vasta raccolta di esempi pratici di compilazione in riferimento alle casistiche che, con maggiore frequenza, si presentano nella realtà.

Scheda tecnica

Formato:
A4
Autore:
Centro Studi Normativa del Lavoro
Anno:
2019
ISBN:
9788868247423
Modello:
06LX006

2 MESI MAGOLAVORO - OMAGGIO

È lo strumento innovativo che ti consente di fare consulenza in materia di diritto del lavoro, anche in mobilità, senza perdere tempo in affannose ricerche, dall’esito spesso incerto e poco affidabile.

Tutta la disciplina del diritto del lavoro è infatti resa comprensibile e facilmente applicabile attraverso procedure guidate.

Ma è come guidare con un navigatore intelligente: si arriva a destinazione attraverso il percorso più breve, senza tentativi, deviazioni e imprevisti.

Scheda tecnica

Modello:
06OM018