I primi numeri sulla fattura elettronica legati alla liquidazione IVA di gennaio: Comunicato

  seacinfo

Con Comunicato 19 febbraio 2019, l'Agenzia delle Entrate ha reso noto i 'numeri della fattura elettronica' al 18 febbraio 2019, data della prima scadenza legata al nuovo processo di fatturazione elettronica, ovvero la liquidazione IVA di gennaio. In particolare nel documento viene evidenziato che nei primi 18 giorni di febbraio le fatture elettroniche, transitate per il Sistema di Interscambio (SdI), sono state più del doppio rispetto a quelle di gennaio; infatti a fine gennaio si contavano circa 100 milioni di fatture inviate, mentre al 18 febbraio si contavano circa 228 milioni di file inviati.Tra questi il 4,43% degli invii non è andato a buon fine per errori nella compilazione, come indicazione di partita IVA errata, codice destinatario errato, fattura duplicata, errore nell'estensione del file, due o più fatture con lo stesso nome.I settori più interessati dalla trasmissione delle fatture elettroniche sono quelli del commercio all'ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli, seguiti dal settore delle manifatture, dalle attività di noleggio, dalle agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese, infine dal settore del trasporto e magazzinaggio. Con riferimento invece alla platea degli operatori coinvolti, tra i più attivi, dopo concessionarie e autofficine, troviamo liberi professionisti, i costruttori, le manifatture gli agenti immobiliari, alberghi e ristoranti.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più