Verifica del limite di esenzione per singolo buono pasto anche in caso di utilizzo cumulativo

  seacinfo

L'Agenzia delle Entrate, con il Principio di diritto n. 6 del 12 febbraio 2019, chiarisce in modo univoco che la verifica del limite di esenzione dal reddito di lavoro dipendente stabilito per i buoni pasto dall'art. 51, comma 2, lett. c) del TUIR (pari ad euro 5,29 per quelli cartacei e ad euro 7 per quelli elettronici) deve essere effettuata in relazione al singolo buono a prescindere dal numero di buoni utilizzati nella medesima giornata.A tale riguardo, si ricorda che l'art. 4, comma 1, lett. d) del Decreto ministeriale n. 122/2017 sancisce il divieto di cumulo oltre il limite di otto buoni pasto nella stessa giornata.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più