Utilizzo di app di contact tracing: FAQ del Garante della Privacy

  seacinfo

Il 13 luglio 2020 il Garante della Privacy ha pubblicato nuove FAQ in tema di tutela dei dati personali nel contesto emergenziale da Covid-19; in particolare, il Garante si è concentrato sugli aspetti privacy legati all'utilizzo delle app per il tracciamento dei contatti, chiarendo, tra l'altro, che:l'installazione di app di contact tracing regionali non può essere obbligatoria; la mancata installazione delle stesse non può comportare alcuna conseguenza pregiudizievole per gli interessati o condizionare l'accesso a determinate aree/territori;l'installazione della app nazionale Immuni è volontaria e dalla sua mancata installazione non può derivare nessuna conseguenza pregiudizievole;per avvalersi di app di telemedicina, a fini diagnostici/terapeutici a distanza, le strutture sanitarie non devono richiedere uno specifico consenso al trattamento dei dati personali dell'interessato; la prestazione del consenso è invece necessaria in caso di app divulgative o di raccolta di informazioni sullo stato di salute della popolazione.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più