Subordinato il lavoratore inserito per diversi anni nel ciclo produttivo

  seacinfo

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 21194 del 2 ottobre 2020, ha ritenuto illegittimo il licenziamento di un lavoratore, di fatto subordinato ma non considerato tale dal datore di lavoro, in quanto fondato su motivi ritorsivi.Gli ermellini hanno invero individuato, quale elemento comprovante la subordinazione, l'inserimento del lavoratore all'interno della struttura organizzativa e nel ciclo produttivo da un significativo lasso temporale.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più