Sostegno al reddito dei lavoratori dopo il crollo del Ponte Morandi: istruzioni INPS

  seacinfo

L'INPS, con Circolare n. 35 del 5 marzo 2019, illustra le modalità di concessione della misura a sostegno del reddito dei lavoratori colpiti dall'evento del crollo del ponte Morandi, avvenuto in data 14 agosto 2018.L'indennità, pari al trattamento massimo di integrazione salariale, spetta, dal 14 agosto 2018 e per un massimo di 12 mesi, ai lavoratori del settore privato, compreso quello agricolo, impossibilitati o penalizzati a prestare l'attività lavorativa, in tutto o in parte, a seguito del crollo del ponte Morandi, dipendenti da aziende, o da soggetti diversi dalle imprese, operanti nelle aree del territorio della città metropolitana di Genova individuate con apposito provvedimento, che hanno subito un impatto economico negativo e per i quali non trovano applicazione le vigenti disposizioni in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro o che hanno esaurito le tutele previste dalla normativa vigente.La Regione Liguria, verificati i requisiti di accesso, trasmette all'INPS i provvedimenti di concessione, unitamente alla lista dei beneficiari, corredati delle relative domande aziendali (modello 'SR100').

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più