Slitta al 16 marzo 2020 il versamento della rata del 16 novembre 2019

  seacinfo

Con Comunicato 14 ottobre 2019, n. 188, il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha preannunciato un differimento al 16 marzo 2020 del pagamento della rata del 16 novembre 2019, relativa alla rateazione derivante dalla dichiarazione dei redditi. Sembrerebbe che lo spostamento di tale scadenza interessi i contribuenti che applicano gli ISA ed i c.d. forfetari che hanno scelto di rateizzare il versamento alla scadenza del 30 settembre, in tre rate, ovvero alla scadenza del 30 ottobre (con una maggiorazione dello 0,4%) in due rate.Tale differimento, così come precisato nel Comunicato, è previsto in un Decreto legge fiscale in procinto di essere varato dal Consiglio dei ministri; per conoscere l'esatta platea interessata è necessario attendere il testo definitivo del Decreto.A tal proposito si evidenzia che coloro che beneficeranno di tale proroga pagheranno una rata di saldo 2018 ed una di acconto 2019 successivamente al versamento del secondo acconto 2019, con scadenza il 2 dicembre 2019.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più