Slitta al 1° gennaio 2020 il termine entro il quale adeguarsi alle regole tecniche sull'antiriciclaggio

  seacinfo

Il Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti con l'informativa n. 68/2019 ha prorogato dal 23 luglio 2019 al 1° gennaio 2020 il termine entro il quale i Dottori Commercialisti devono adeguarsi alle nuove Regole Tecniche emanate in materia di antiriciclaggio.Si ricorda che le regole tecniche, rivolte agli iscritti all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, hanno ad oggetto i seguenti obblighi:valutazione del rischio (artt. 15-16, D.Lgs. n. 231/2007);adeguata verifica della clientela (artt. 17-30, D.Lgs. n. 231/2007);conservazione dei documenti, dei dati e delle informazioni (artt. 31, 32 e 34, D.Lgs. n. 231/2007).Il Consiglio Nazionale, infatti, ha ritenuto non più congrua la scadenza originariamente fissata al 23 luglio, precisando che 'tale termine era stato individuato al fine di prevedere un adeguato periodo transitorio di sei mesi che agevolasse gli iscritti, anche attraverso la diffusione di strumenti operativi di ausilio, in particolare le Linee Guida in materia, nonché specifica formazione in modalità e-learning, nell'apprendimento e nella corretta applicazione delle suddette Regole tecniche'.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più