Sì all'accertamento induttivo del maggior reddito d'impresa basato su una presunzione semplice

  seacinfo

La Corte di Cassazione ha affermato la legittimità dell'accertamento induttivo del maggior reddito di una società, fondato sulla presenza di lavoratori in nero all'interno della stessa, desunta dal rilievo di firme di lavoratori irregolari.Con l'Ordinanza n. 30792 del 26 novembre 2019, la Suprema Corte, nel respingere il ricorso di una srl, ha sottolineato che il convincimento del giudice sull'esistenza di ricavi superiori non dichiarati può fondarsi anche su una mera presunzione semplice, purché grave e precisa.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più