Se le mansioni sono identiche spetta il medesimo trattamento del lavoro subordinato

  seacinfo

La Corte di Cassazione, con l'Ordinanza n. 3314 del 5 febbraio 2019, ha accolto il ricorso della lavoratrice inquadrata con un cocopro contro la Provincia, per ottenere il medesimo trattamento contributivo dei colleghi a tempo indeterminato.La lavoratrice rispettava gli stessi orari, svolgeva le medesime mansioni ed era sottoposta alle direttive di un collega più anziano: di fatto era inserita nell'organizzazione aziendale al pari di un lavoratore subordinato. La Corte condanna il datore al versamento dei contributi, che le sarebbero spettati se fosse stata regolarmente inquadrata nella corretta tipologia contrattuale fin dall'inizio.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più