Risarcimento al dipendente licenziato per la colluttazione col sottoposto

  seacinfo

La Corte di Cassazione ha statuito che è illegittimo il licenziamento per giusta causa del lavoratore che si è difeso dall'aggressione di un sottoposto.Con la Sentenza n. 29090 dell'11 novembre 2019, la Suprema Corte ha precisato che dalla colluttazione, conseguente al diverbio tra i due soggetti, discende comunque la risoluzione del rapporto, ma con riconoscimento di un'indennità risarcitoria, in quanto il provvedimento sarebbe altrimenti sproporzionato.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più