Retribuzione inferiore dopo l'assunzione a tempo indeterminato dell'ex somministrato

  seacinfo

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 22066 del 13 ottobre 2020, afferma che è legittima la riduzione della retribuzione del lavoratore, prima in somministrazione, dopo l'assunzione a tempo indeterminato presso l'ex utilizzatore.Gli ermellini infatti, precisano che il neoassunto entra a far parte di un nuovo rapporto lavorativo e che ciò implica l'applicazione allo stesso del trattamento economico e normativo in vigore presso l'azienda assuntrice, a nulla rilevando che tale trattamento sia peggiorativo per il dipendente.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più