Responsabilità solidale del committente: inapplicabile il termine di 2 anni ai debiti contributivi

  seacinfo

L'INL, alla luce delle recenti pronunce della Cassazione, ha fornito chiarimenti sul termine per far valere la responsabilità solidale del committente in riferimento ai debiti contributivi.Con la Nota n. 9943 del 19 novembre 2019, l'Ispettorato ha ricordato il principio recentemente affermato dalla Cassazione, per cui il termine di decadenza di due anni dalla cessazione dell'appalto (ex art. 29, c. 2, D.Lgs n. 276/2003) è applicabile alla sola azione promossa dal lavoratore nei confronti del responsabile solidale in relazione ai crediti retributivi, e non anche alla diversa azione esperita dagli Enti previdenziali in riferimento ai crediti contributivi. Questa seconda azione resta soggetta alla sola prescrizione ex art. 3, c. 9, Legge n. 335/1995.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più