Regime fiscale applicabile a una Fondazione che opera tramite holding: Interpello

  seacinfo

Con Risposta 12 giugno 2019, n. 187, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al corretto trattamento fiscale da riservare ad una Fondazione che svolge attività commerciale, attraverso un'attività di holding, per perseguire i propri scopi istituzionali di solidarietà sociale e pubblica utilità.In particolare, l'Agenzia ha chiarito che:gli apporti effettuati dai Fondatori al fondo di dotazione sia all'atto della costituzione sia in momenti temporalmente successivi, non assumono rilevanza impositiva;le erogazioni liberali effettuate dalla Fondazione a favore di soggetti terzi, in coerenza con le proprie finalità, sono deducibili se sussistono accordi scritti dai quali emerga che il soggetto beneficiario del contributo si impegna a effettuare controprestazioni che di fatto incidono sull'attività svolta dalla Fondazione;l'IVA sugli acquisti di beni e servizi effettuati dalla Fondazione per lo svolgimento della propria attività è detraibile.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più