Recesso illegittimo se in seguito il datore di lavoro ricerca personale per le medesime mansioni

  seacinfo

È illegittimo il licenziamento della contabile esperta di un'azienda se il datore di lavoro non dimostra né l'impossibilità di ricollocare utilmente la dipendente né l'effettiva sussistenza del giustificato motivo oggettivo che legittimi il recesso.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 24491 del 1° ottobre 2019, sulla base della considerazione che il datore di lavoro, appena dopo il licenziamento, ha pubblicato un avviso di ricerca di personale per le stesse mansioni e, inoltre, i bilanci degli ultimi due anni presentano utili costanti e liquidità in aumento.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più