Reato di omesse cautele contro l'amianto: prescrizione decorre prima del decesso della vittima

  seacinfo

In tema di vittime da esposizione all'amianto, la Corte di Cassazione ha affermato che il termine di prescrizione del reato di omissione dolosa delle cautele contro le malattie sul lavoro inizia a decorrere già prima del decesso della vittima.Con la Sentenza n. 45935 del 12 novembre 2019, la Suprema Corte ha sottolineato che, in caso di esposizione durevole, il dies a quo è da individuarsi nel momento più risalente fra quello in cui il dirigente dello stabilimento ha dismesso la posizione di garanzia e quello in cui è terminata l'attività lavorativa dei lavoratori ammalatisi.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più