Pubblicati in anticipo gli elenchi di ammessi ed esclusi al 5 per mille del 2018

  seacinfo

L'Agenzia delle Entrate ha comunicato, in data 3 aprile 2020, la pubblicazione anticipata degli elenchi dei soggetti ammessi ed esclusi al 5 per mille per l'anno 2018 con i dati relativi alle preferenze espresse dai contribuenti nella propria dichiarazione dei redditi (anno d'imposta 2017), per venire incontro alle richieste di 8.029 Comuni e quasi 57 mila enti appartenenti alle categorie di:Onlus e volontariato;ricerca sanitaria;ricerca scientifica;associazioni sportive dilettantistiche;beni culturali e paesaggistici;enti gestori delle aree protette.Con gli elenchi sono stati pubblicati anche agli importi attribuiti ai Comuni ed agli enti che hanno chiesto di accedere al beneficio. Tra questi, il maggior numero di destinazioni è stato raccolto dall'Associazione Italiana per la ricerca sul cancro (AIRC). Gli enti del volontariato ammessi al beneficio del 5 per mille sono tenuti a comunicare le proprie coordinate bancarie o postali, necessarie per l'accredito degli importi su conto corrente, nei seguenti modi:utilizzando i servizi telematici (tramite il pin code ed apposita procedura);consegnando presso un ufficio dell'Agenzia il modello per la richiesta di accreditamento su conto corrente bancario o postale di rimborsi fiscali.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più