Privacy: in G.U. le prescrizioni per il trattamento delle categorie particolari di dati

  seacinfo

Sulla G.U. 29 luglio 2019, n. 176, è stato pubblicato il Provvedimento 5 giugno 2019, con il quale il Garante per la protezione dei dati personali, rivedendo le previgenti Autorizzazioni generali ai sensi dell'articolo 21, comma 1, D.lgs. n. 101/2018, ha definito le prescrizioni da adottare per trattare correttamente le categorie particolari di dati in vari settori di attività.In particolare, nell'Allegato del citato Provvedimento, sono presenti 5 distinti documenti:prescrizioni relative al trattamento di categorie particolari di dati nei rapporti di lavoro (Aut. gen. n. 1/2016);prescrizioni relative al trattamento di categorie particolari di dati da parte degli organismi di tipo associativo, delle fondazioni, delle chiese e associazioni o comunità religiose (Aut. gen. n. 3/2016);prescrizioni relative al trattamento di categorie particolari di dati da parte degli investigatori privati (Aut. gen. n. 6/2016);prescrizioni relative al trattamento dei dati genetici (Aut. gen. n. 8/2016);prescrizioni relative al trattamento dei dati personali effettuato per scopi di ricerca scientifica (Aut. gen. n. 9/2016).

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più