Prescrizione quinquennale del credito previdenziale di cartelle di pagamento

  seacinfo

In caso di notifica di cartella di pagamento, i crediti previdenziali si prescrivono in 5 anni, in quanto la cartella non impugnata - e dunque definitiva - non produce i medesimi effetti della sentenza passata in giudicato, per la quale rimane ferma la prescrizione decennale.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione nell'Ordinanza n. 840 del 16 gennaio 2020, con la quale ha respinto il ricorso presentato dall'Agenzia delle Entrate-Riscossione.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più