Premio di 100 euro ai dipendenti: ulteriori chiarimenti dall'Agenzia delle Entrate

  seacinfo

Il premio di 100 euro previsto dall'art. 63 del DL n. 18/2020 a favore dei lavoratori dipendenti per i giorni di lavoro svolti nella propria sede di lavoro nel mese di marzo, non spetta per i giorni in cui l'attività lavorativa sia stata espletata in telelavoro o in smart working, nonché per le giornate di assenza per qualsiasi altro motivo (ferie, malattia, permessi retribuiti o non retribuiti, congedi, ecc.).È quanto ha chiarito l'Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 18 del 9 aprile 2020, nella quale ha inoltre precisato che, in alternativa al rapporto tra ore ordinarie lavorate e ore ordinarie lavorabili, l'importo del premio può essere calcolato anche utilizzando il rapporto tra i giorni di presenza in sede (a prescindere dalle ore prestate) nel mese di marzo e quelli lavorabili come previsto dal contratto collettivo, ovvero da quello individuale se stipulato in deroga allo stesso.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più