Percettori Rdc: mancata accettazione di un'offerta di lavoro congrua comporta decadenza beneficio

  seacinfo

Nel caso in cui venga offerto a un percettore di Reddito di cittadinanza un posto di lavoro che sia nella disponibilità di un Centro per l'impiego, il rifiuto di sottoscrivere un contratto di lavoro congruo comporta decadenza dal beneficio. Per essere congrua, l'offerta deve rispettare una serie di requisiti tra cui non superare di almeno il 10% il beneficio massimo fruibile di Rdc (pari a 9.360 euro).È quanto spiegato dall'ANPAL con la Circolare n. 3 del 15 novembre 2019, che fornisce ai Centri per l'impiego le istruzioni operative per l'attuazione del DL istitutivo del Reddito di cittadinanza (DL n. 4/2019).

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più