Non valida la convocazione con e-mail del Centro per l'impiego

  seacinfo

L'ANPAL ha stabilito che non è sanzionabile l'assenza del disoccupato alla convocazione presso il Centro per l'impiego se comunicata con e-mail o posta ordinaria. Con Delibera n. 54/2019, l'Agenzia ha precisato che la convocazione da parte del Centro per l'impiego è valida solo se effettuata tramite raccomandata a/r o Pec, o se concordata con l'operatore.L'ANPAL ha poi precisato che il termine per proporre ricorso contro la decurtazione o revoca delle prestazioni sociali in godimento decorre dalla data di notifica del provvedimento sanzionatorio, o, in mancanza, dal giorno di conoscenza della sanzione da parte del ricorrente.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più