No demansionamento se lavoratore rifiuta impieghi allo stesso livello di inquadramento contrattuale

  seacinfo

In caso di ristrutturazione aziendale, il lavoratore che rifiuta la ricollocazione presso un altro settore produttivo al medesimo livello di inquadramento, non è demansionato se viene successivamente assegnato al settore dei call center.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione nell'Ordinanza n. 17634 del 1° luglio 2019, secondo la quale il datore di lavoro non viene meno all'obbligo di non adibire il lavoratore a mansioni inferiori rispetto a quelle previste dal livello di inquadramento, nell'eventualità che il lavoratore non abbia accettato di essere impiegato in attività equipollenti presso altri siti produttivi.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più