Modello Redditi PF e contribuenti rientrati in Italia

Modello Redditi PF e contribuenti rientrati in Italia

Una delle novità del Mod. REDDITI PF 2018 riguarda il quadro RE; da quest’anno, infatti, i soggetti che fruiscono: 

  • del regime previsto dall'art. 2, Legge n. 238/2010 e
  • del regime previsto dall'art. 16, D.Lgs. n. 147/2015

devono indicare gli eventuali redditi di lavoro autonomo prodotti all'estero che non beneficiano della tassazione agevolata (a tale scopo è stata creata una nuova colonna).

Si ricorda che:

  • l'agevolazione prevista dalla Legge n. 238/2010 consiste nella riduzione della base imponibile ai fini IRPEF (con riferimento ai redditi di lavoro dipendente, d’impresa e di lavoro autonomo): dell'80% del reddito percepito per le lavoratrici; del 70% del reddito percepito per i lavoratori.
  • l’agevolazione prevista dal D.Lgs. n. 147/2015, dal 2017, è stata estesa anche ai redditi di lavoro autonomo i quali, insieme ai redditi di lavoro dipendente concorrono alla formazione del reddito complessivo nella misura del 50% (prima delle modifiche apportate dalla Legge n. 232/2016 tale regime agevolato era riservato ai soli redditi di lavoro dipendente, i quali concorrevano alla formazione del reddito complessivo nella misura del 70%).

Gli eventuali redditi esteri che non possono fruire dell’agevolazione (consistente appunto in una minor imponibilità del reddito) devono essere evidenziati nell'apposita colonna e scorporati dal reddito derivante dall'attività professionale.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più