Locazioni brevi, arrivano i primi chiarimenti

Locazioni brevi, arrivano i primi chiarimenti

L’Agenzia delle Entrate, con Circolare 12 ottobre 2017, n. 24/E, ha diffuso alcuni chiarimenti riguardanti la disciplina delle nuove locazioni brevi, introdotta dal D.L. n. 50/2017; in particolare, il documento di prassi si concentra sulla qualificazione dei nuovi contratti, sugli adempimenti gravanti su intermediari e locatori, sull’effettuazione delle ritenute e sulla comunicazione dei dati relativi ai contratti.

Dal punto di vista sanzionatorio, si segnala che l’Amministrazione finanziaria, tenuto conto delle difficoltà di natura gestionale che gli operatori possono aver incontrato nell’effettuazione degli adempimenti relativi alle ritenute, potrà escludere l’applicazione delle sanzioni in relazione all’omessa effettuazione delle ritenute fino all’11 settembre 2017, alla luce di quanto stabilito dallo Statuto del contribuente.

Gli intermediari saranno sanzionabili per le omesse o incomplete ritenute da effettuare a partire dal 12 settembre 2017 e da versare entro il 16 ottobre 2017.

L’Agenzia delle Entrate segnala, inoltre, che le sanzioni relative alle violazioni riguardanti l’obbligo di comunicazione dei dati dei contratti stipulati a partire dal 1° giugno 2017 saranno applicate senza tolleranza, avendo gli intermediari un ampio margine di tempo per provvedere (l’adempimento deve essere posto in essere nel 2018).

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più