Licenziamento legittimo anche senza andamento economico negativo

  seacinfo

La Corte di Cassazione ha confermato la legittimità del licenziamento del quadro indipendentemente dall'andamento economico degli affari in azienda.Con l'Ordinanza n. 3908 del 17 febbraio 2020, la Suprema Corte ha precisato che il datore non ha l'onere di provare l'andamento economico negativo, in quanto il giustificato motivo oggettivo del recesso sussiste anche quando la soppressione del posto è conseguenza di una riorganizzazione aziendale, la quale rientra nella libera scelta imprenditoriale sulla gestione dell'impresa.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più