Licenziamento discliplinare: tutela reintegratoria o risarcitoria?

  seacinfo

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 2238 del 30 gennaio 2020, ricorda quando, a seguito di licenziamento disciplinare, è applicabile la tutela reintegratoria e quando invece la sola indennità economica. È riconosciuta la tutela reintegratoria nei casi di insussistenza o irrilevanza del fatto contestato, o di non imputabilità dello stesso al lavoratore. Nelle ipotesi di sproporzione del licenziamento rispetto al fatto contestato, si ha reintegrazione solo quando i contratti collettivi o i codici disciplinari prevedano una sanzione conservativa.È invece riconosciuta la sola tutela indennitaria 'forte' nelle 'altre ipotesi' di non ricorrenza della giusta causa o giustificato motivo soggettivo.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più