Legittimo il licenziamento del dipendente che falsifica i certificati medici

  seacinfo

È legittimo il recesso datoriale per giusta causa se il dipendente falsifica i certificati medici al fine di giustificare la propria assenza per malattia.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 24872 del 4 ottobre 2019, secondo la quale tale condotta è da ritenersi gravemente contraria ai doveri di lealtà e correttezza ai quali il lavoratore dovrebbe attenersi. Nel caso specifico, lo stesso medico ha disconosciuto i certificati medici prodotti dal dipendente a giustificazione della propria assenza.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più