La sospensione dei termini ha ricadute anche sul Patent box: Circolare Agenzia delle Entrate

  seacinfo

Con Circolare 27 marzo 2020, n. 7, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla trattazione delle istanze di accordo preventivo per le imprese con attività internazionale e di determinazione del reddito agevolabile ai fini del c.d. 'Patent box'.In particolare, tra i chiarimenti forniti, l'Agenzia precisa che, durante il periodo di sospensione dei termini intercorrente tra l'8 marzo e il 31 maggio 2020, come disposto dall'art. 67, D.L. n. 18/2020, le istanze di Patent box possono essere trasmesse esclusivamente in via telematica mediante l'utilizzo della PEC della Direzione Centrale, Regionale o Provinciale territorialmente competente in ragione del domicilio fiscale del contribuente. I termini per la notifica delle risposte da parte dell'Agenzia delle Entrate inizieranno a decorrere dall'1 giugno 2020.Inoltre, l'Agenzia ritiene che il termine di 120 giorni, previsto per l'allegazione della documentazione integrativa alle domande di accesso alla procedura di accordo preventivo, è da considerare compreso nel periodo di sospensione (8 marzo – 31 maggio 2020).

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più