La somministrazione abusiva comporta solo una multa per il presidente del Cda

  seacinfo

Il presidente del Cda che abbia sforato il tetto massimo di lavoratori somministrati previsto dal CCNL, deve pagare al massimo una multa.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 24640 del 3 giugno 2019, la quale precisa che tale condotta, a seguito della depenalizzazione del D.Lgs n. 8/2016, non costituisce più un'ipotesi di reato rientrante nella somministrazione fraudolenta.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più