La Legge di Bilancio 2019 ridefinisce l'ammontare del danno differenziale

  seacinfo

La Corte di Cassazione ha confermato l'applicazione del nuovo calcolo del danno differenziale introdotto con la Legge n. 145/2018 (Legge di Bilancio 2019). L'ammontare del danno si otterrà sottraendo dal risarcimento complessivamente calcolato dal giudice l'indennità che, a qualsiasi titolo e indistintamente, è liquidata all'infortunato da parte dell'INAIL.I giudici della Suprema Corte, con l'Ordinanza n. 11114 del 19 aprile 2019, hanno affermato che il criterio di calcolo del danno differenziale non ha efficacia retroattiva e riduce l'ammontare del danno che la vittima riceve dal datore di lavoro: lo scomputo infatti è realizzato per sommatoria complessiva e non più per voci di danno omogenee.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più