Ispettorato del Lavoro: precisazione sulla qualificazione delle attività svolte dagli operatori del soccorso alpino e speleologico

  seacinfo

L'INL, con la Circolare n. 6 del 3 aprile 2019, fornisce chiarimenti al personale ispettivo in merito alla corretta qualificazione delle attività svolte dagli operatori del soccorso alpino e speleologico.L'Ispettorato evidenzia che, dal 12 agosto 2018 (data di entrata in vigore del DL n. 87/2018, convertito in Legge n. 96/2018) tali prestazioni sono escluse dall'ambito applicativo dell'art. 2, comma 1, del D.Lgs n. 81/2015, che riconduce al lavoro subordinato le collaborazioni coordinate che si concretizzano in prestazioni esclusivamente personali e continuative, organizzate dal committente anche con riferimento ai tempi e al luogo di lavoro.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più