Integrazione salariale in deroga in favore dei datori di lavoro iscritti al FIS con meno di 15 dipendenti

  seacinfo

Con il Messaggio n. 1478 del 2 aprile 2020, l'INPS ha integrato quanto previsto nella sua precedente Circolare n. 47 del 12 marzo 2020, ed ha stabilito che a seguito dell'emergenza Covid-19, nelle Regioni Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, i datori di lavoro iscritti al FIS con meno di 15 dipendenti che non possono accedere all'assegno ordinario ma possono fare domanda di cassa integrazione in deroga, vedranno accolte le loro domande per il periodo previsto dall'art. 17 del DL 9/2020 (per la durata di sospensione del lavoro e comunque per un massimo di un mese).Tali datori di lavoro potranno accedere anche alle prestazioni garantite dal FIS ai sensi dell'articolo 19 del DL n. 18/2020 esclusivamente per periodi che non risultano già coperti dalla prestazione autorizzata dalla Regione.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più