Inquadramento contrattuale skipper impiegato in imbarcazioni da diporto: chiarimenti dall'INL

  seacinfo

Con Nota n. 1366 del 13 febbraio 2020, l'INL ha fornito chiarimenti in relazione al corretto inquadramento contrattuale dello skipper impiegato in imbarcazioni da diporto, rispondendo al quesito - formulato dall'Ispettorato interregionale del lavoro di Venezia - se lo stesso possa essere inquadrato come lavoratore domestico.In particolare, l'INL ha precisato che lo skipper appartiene al personale iscritto nel ruolo della gente di mare e della navigazione interna, nello specifico nella prima delle 3 categorie del suddetto ruolo, ove sono ricompresi tutti i lavoratori di stato maggiore e di manovalanza inerenti ai servizi di macchina e di coperta quali capitani, marinai e mozzi. È dunque da escludersi la possibilità di comunicare l'assunzione dello skipper quale lavoratore domestico.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più