Infortunio sul lavoro: danno esistenziale ricompreso nel danno biologico salvo casi eccezionali

  seacinfo

In tema di infortunio sul lavoro, il danno esistenziale al lavoratore rientra nel danno biologico delle tabelle milanesi, ad eccezione dei soli casi in cui si verifichino conseguenze dannose del tutto anomale, eccezionali e peculiari.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione con l'Ordinanza n. 31272 del 29 novembre 2019, sulla base della considerazione che il grado di invalidità permanente pari al 25% riconosciuto al lavoratore vittima del sinistro, comprende anche i pregiudizi alla vita quotidiana e relazionale. Ai fini della detrazione differenziale, le rendite INAIL sono soggette a rivalutazione triennale.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più