Indennità sostitutiva mensa e invio dei giustificativi tramite smartphone

  seacinfo

L'Agenzia delle Entrate con la Risposta n. 122 del 24 aprile 2020 fornisce chiarimenti in merito alla possibilità di considerare indennità sostituiva mensa ai sensi dell'art. 51 comma 2 lett. c) del TUIR il rimborso mensile che il datore di lavoro eroga in aggiunta alla retribuzione del dipendente a fronte della presentazione da parte di quest'ultimo della foto dello scontrino tramite 'App su smartphone' indicante il costo sostenuto per il pranzo.L'Agenzia ha ritenuto che per le caratteristiche del servizio erogato (tra le quali si annovera anche l'assenza di una convenzione con servizi di ristorazione), l'indennità erogata dal datore di lavoro, a prescindere dalle modalità con cui il dipendente trasmette il giustificativo della spesa, non rientra tra le indennità esenti ai fini fiscali e contributivi di cui all'art. 51 comma 2 lett. c) TUIR.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più