Indennità INPS 600 euro: spetta anche agli agenti/rappresentanti di commercio

  seacinfo

In base alle 'promesse' della Sottosegretaria del MEF, prof. Cecilia Guerra, possono accedere all'indennità di euro 600 per il mese di marzo, prevista dal D.L. 17 marzo 2020, n. 18, anche gli agenti e i rappresentanti di commercio, sebbene siano iscritti sia all'Ago che all'Enasarco. Si ricorda che tale agevolazione, non soggetta ad imposizione fiscale, è riconosciuta ai:liberi professionisti e co.co.co iscritti alla Gestione Separata INPS;soggetti iscritti alle gestioni speciali dell'Assicurazione generale obbligatoria (ad esempio, artigiani e commercianti).L'indennizzo sembrerebbe previsto anche per i soci che prestano la loro attività in via esclusiva o prevalente in società (di persone e capitali): sia l'art. 28, D.L. n. 18/2020 che il Messaggio INPS n. 1288/2020 fanno, infatti, genericamente riferimento ai lavoratori autonomi iscritti alla gestione IVS, senza precisare il possesso della partita IVA.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più