Il pagamento tardivo di uno dei bollettini postali non implica la decadenza del lavoratore dalla contribuzione volontaria

  seacinfo

La Corte di Cassazione, con l'Ordinanza n. 19054 del 14 settembre 2020, ha stabilito che il pagamento tardivo di uno dei bollettini postali non fa decadere il lavoratore dal diritto a versare la contribuzione volontaria. L'unica conseguenza, pertanto, è l'assenza di copertura assicurativa del trimestre precedente ed i contributi intempestivamente versati vanno rimborsati.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più