Faq dell'Agenzia delle Entrate sull'assistenza fiscale

  seacinfo

Sul sito dell'Agenzia delle Entrate sono state pubblicate delle FAQ sull'assistenza fiscale, in risposta ai quesiti della Consulta nazionale del CAF.Tra i chiarimenti forniti, si segnala la possibilità anche per i pensionati e per i percettori di assegni equiparati, di avvalersi del modello 730 senza sostituto, nel caso in cui il sostituto d'imposta non abbia ritenute sufficienti (art. 159, D.L. n. 34/2020).Viene, inoltre, confermato che nell'ambito dei conguagli derivanti dall'assistenza fiscale, sugli importi a debito, nel primo mese di conguaglio, non devono essere applicate sanzioni o interessi. Nel caso di conguaglio a seguito della rettifica di un 730 precedentemente trasmesso che determina un maggiore debito d'imposta dovranno, invece, essere applicati sull'importo dovuto:gli interessi, dovuti dal contribuente, nella misura dello 0,40% mensile, oltre alla sanzione per il tardivo versamento che si renderà applicabile nei confronti dell'autore della violazione (sanzione ridotta se si usufruisce del ravvedimento operoso).

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più