Esonero dalla trasmissione telematica dei corrispettivi per le vendite on line

  seacinfo

Con Risposta 19 giugno 2019, n. 198, l'Agenza delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla trasmissione telematica dei corrispettivi per le c.d. 'vendite on line'.L'Agenzia ha precisato che se l'operazione di vendita si configura come commercio elettronico indiretto (in quanto la transazione commerciale avviene on line) la stessa è assimilabile alle vendite per corrispondenza, pertanto si applicano le disposizioni di cui all'art. 2, lettera oo), D.P.R. n. 696/1996, che esonera l'operazione da qualunque obbligo di certificazione, salvo l'obbligo di emissione della fattura se richiesta dal cliente.Ne consegue che i corrispettivi derivanti dal commercio elettronico non sono soggetti all'obbligo di invio telematico mentre devono essere annotati nel registro dei corrispettivi, ovvero nel registro delle fatture emesse qualora venga richiesta dal cliente la fattura.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più