Esclusa la responsabilità del datore per la morte causata dal camion all'ingresso del cantiere

  seacinfo

Se il luogo in cui è avvenuto l'incidente è pubblico o comunque non di disponibilità del direttore dei lavori o del rappresentante legale, questi non sono tenuti a rispondere della morte del pedone investito dal camion durante le manovre per uscire dal cantiere.È quanto affermato dalla Corte di Cassazione con la Sentenza n. 11157 del 19 marzo 2019, la quale ha escluso che il marciapiede esterno possa rientrare nella zona di accesso al cantiere ai fini dell'applicazione delle norme in materia di sicurezza sul lavoro. In ogni caso, si sarebbe dovuto valutare se la condotta doverosa richiesta (nel caso di specie l'interdizione al passaggio di pedoni lungo il marciapiede antistante al cantiere) avrebbe di fatto evitato la causazione dell'evento.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più