Elementi identificativi del c.d. trasfertismo: chiarimenti dell'INPS

  seacinfo

Con Circolare n. 158 del 23 dicembre 2019, l'INPS, in materia di determinazione del reddito dei lavoratori in trasferta e trasfertisti, ha fornito chiarimenti per l'applicabilità del corretto regime contributivo.Ai fini dell'applicazione del regime del trasfertista (trattamento di cui all'art. 51, comma 6 del TUIR) è necessaria la contestuale sussistenza delle tre condizioni di cui all'art. 7-quinquies del DL n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016:mancata indicazione della sede di lavoro nel contratto o nella lettera di assunzione; attività lavorativa che necessita di continua mobilità del lavoratore; corresponsione al dipendente di un'indennità o di una maggiorazione di retribuzione in misura fissa, a prescindere che si sia effettivamente recato in trasferta e dove eventualmente questa si sia compiuta.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più