Divieto di fattura elettronica per le prestazioni rese dal fisioterapista alle persone fisiche (B2C)

  seacinfo

Con Risposta 19 marzo 2019, n. 78, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in tema di fatturazione elettronica da parte dei fisioterapisti.In particolare l'Agenzia ha precisato che per il 2019:le prestazioni sanitarie effettuate nei confronti di persone fisiche non devono mai essere fatturate elettronicamente. Tale divieto rileva a prescindere sia dal soggetto (persona fisica, società, ecc.) che le eroga nonchè dall'invio, o meno, dei relativi dati al Sistema tessera sanitaria;se il professionista (persona fisica, società, ecc.) nell'erogare la prestazione si avvale di soggetti terzi, che fatturano il servizio reso, direttamente a lui e non all'utente, gli stessi devono emettere fattura in formato elettronico ed inviarla tramite SdI.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più