Dimissioni annullate: diritto alle retribuzioni arretrate

  seacinfo

La Corte di Cassazione, con la Sentenza 16998 del 25 giugno 2019, ha statuito che al lavoratore spettano le retribuzioni arretrate se le sue dimissioni vengono annullate per temporanea incapacità di intendere e volere, con ripristino del rapporto lavorativo.Due sono gli orientamenti sul momento a partire dal quale calcolare gli arretrati:dalla sentenza di illegittimità delle dimissioni, soluzione che però violerebbe il principio del giusto processo (art. 111 Cost.);dalla presentazione della domanda giudiziale, soluzione che sembrerebbe più equa per il lavoratore.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più