Definizione agevolata PVC: chiarimenti in seguito all'emanazione del Provvedimento di attuazione

  seacinfo

Con Risposta 30 gennaio 2019, n. 19, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla definizione agevolata dei processi verbali di constatazione di cui all'articolo 1, D.L. n. 119/2018.In particolare l'Agenzia sottolinea che le seguenti attività, se successive al 24 ottobre 2018, non hanno effetti preclusivi sulla definizione agevolata del processo verbale:la notifica di avviso di accertamento che abbia ad oggetto le stesse violazioni constatate nel PVC. In tal caso, qualora si perfezioni la definizione agevolata, gli effetti di quest'ultima prevalgono sulle eventuali, successive attività di accertamento, anche in caso di mancata impugnazione dell'atto e di scadenza del relativo termine. Dette attività, invece, restano efficaci in caso di mancato perfezionamento della definizione agevolata; la presentazione di istanza di accertamento con adesione riguardante lo stesso avviso di accertamento, nonché la sua impugnazione. Tali procedimenti, tuttavia, non devono essere stati già conclusi, in particolare, con altre forme di definizione agevolata.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più